Milan, l’Eintracht Francoforte fissa il prezzo di Rebic

L’Eintracht Francoforte non vuole fare sconti sul prezzo di Ante Rebic, che il Milan ha prelevato in prestito in estate e che vuole acquistare a titolo definitivo.

Rebic Ante Fiorentina Milan
Ante Rebic (©Getty Images)

Ante Rebic non si ferma. Contro la Fiorentina è andato nuovamente in gol, il settimo in questo 2020. L’esterno offensivo croato si sta confermando un giocatore fondamentale per il Milan.

La sua stagione è completamente cambiata, se pensiamo che per mesi è stato un “fantasma” e adesso si sta rivelando decisivo. Il numero 18 rossonero è diventato un titolare fisso nella squadra di Stefano Pioli e continua a segnare con regolarità. È capocannoniere del Milan e il suo rendimento può migliorare ancora.

Leggi anche -> Cutrone, vergogna social: “Infame, raggiungi presto Astori”

Calciomercato Milan, Rebic: il prezzo alto dell’Eintracht

Rebic con il cambio di modulo si è trovato maggiormente a suo agio, anche se Pioli ha sottolineato che c’è stato soprattutto un cambiamento di mentalità da parte del calciatore. È più determinato sia in allenamento che in partita, ciò gli ha permesso di diventare più incisivo. Solamente Cristiano Ronaldo ha fatto meglio di lui a livello realizzativo in Serie A nel 2020.

Il Milan sta già lavorando all’acquisto a titolo definitivo di Rebic, arrivato in prestito secco biennale dall’Eintracht Francoforte nell’ultimo calciomercato estivo. Il quotidiano Tuttosport oggi scrive che il club tedesco ha chiesto 40 milioni di euro per la cessione del croato. Un prezzo alto motivato anche dal fatto che il 50% della cifra dovrà andare alla Fiorentina, che ai tempi della vendita all’Eintracht aveva concordato tale clausola.

Tra la società rossonera e quella tedesca c’è in ballo pure André Silva, che si è trasferito a Francoforte con la stessa formula di Rebic. Il centravanti ex Porto deve ancora riuscire ad incidere sufficientemente in Bundesliga per guadagnarsi la conferma.

Leggi anche -> Begovic, sicurezza e affidabilità: il Milan ha fiducia in lui