Home Milan News Gol Muntari: otto anni fa la clamorosa svista di Tagliavento

Gol Muntari: otto anni fa la clamorosa svista di Tagliavento

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:52

Sono passati otto anni esatti dal gol di Muntari non visto da Tagliavento e i suoi assistenti. Un episodio che ha segnato la storia recente del Milan

Gianluigi Buffon Sulley Muntari
Gianluigi Buffon e Sulley Muntari (©Getty Images)

Non si sono ancora placate le polemiche attorno alla direzione arbitrale di Calvarese di sabato sera. Il gol annullato a Zlatan Ibrahimovic e il rigore concesso alla Fiorentina per un fallo inesistente di Alessio Romagnoli ai danni di Patrick Cutrone hanno mandato su tutte le furie i tifosi rossoneri. Episodi che hanno portato alla mente quelli più storici che hanno danneggiato il Milan. Impossibile, ovviamente, non pensare al gol di Muntari, che ha cambiato la storia di un campionato e molto probabilmente non solo quello.

Il colpo di testa del centrocampista ghanese, che varcò la linea di porta difesa da Gianluigi Buffon di circa un metro, non visto da Tagliavento e dai suoi assistenti, oggi compie otto anni.

LEGGI ANCHE: MILAN-GENOA, KJAER OUT: BALLOTTAGGIO GABBIA-MUSACCHIO

Un Milan che non c’è più

Era il 25 febbraio 2012 e il Milan allenato da Massimiliano Allegri ospitava a San Siro la Juventus di Antonio Conte con un vantaggio in classifica di +4. L’episodio fece perdere letteralmente la testa ai rossoneri, che buttarono via il campionato. Fu una stagione che tutti i tifosi del Milan non dimenticheranno mai: a fine campionato, infatti, Alessandro Nesta, Filippo Inzaghi, Clarence Seedorf, Gennaro Gattuso, Gianluca Zambrotta e Mark Van Bommel dissero addio, lasciando un vuoto incredibile, non ancora colmato.
Ma le cessioni (si potrebbe davvero parlare di svendita) di Thiago Silva e Zlatan Ibrahimovic sono stati ancora più dolorose. La partenza del brasiliano e dello svedese verso il Psg ha dato il via al declino rossonero. Si è passati da Berlusconi a Yonghong Li, fino ad arrivare al Fondo Elliott senza particolari scossoni. La Champions League è ormai da anni un lontano ricordo; forse se quel gol fosse stato convalidato la storia sarebbe andata diversamente…

LEGGI ANCHE: CLASSIFICA MARCATORI MILAN, REBIC STACCA THEO HERNANDEZ