Leao, la FIFA boccia il ricorso dello Sporting Lisbona

Lo Sporting Lisbona ha visto bocciato il ricorso fatto agli organi giudicanti della FIFA per il vecchio trasferimento di Rafael Leao.

Rafael Leao AC Milan
Rafael Leao (©Getty Images)

Niente da fare per lo Sporting Lisbona. La FIFA ha annunciato oggi di aver bocciato il ricorso fatto dal club portoghese riguardo al trasferimento di Rafael Leao.

Una questione che non riguarda direttamente il Milan, attuale squadra proprietaria del cartellino di Leao. Bensì il precedente passaggio del classe ’99 dallo Sporting al Lille, in Francia.

I portoghesi nel 2018 avevano dovuto lasciar partire Leao in seguito ad una rescissione unilaterale del contratto, a causa di eventuali problematiche societarie e finanziarie.

Lo Sporting, non contento di quella situazione, ha fatto ricordo agli organi giudicanti della FIFA, chiedendo un risarcimento di 45 milioni di euro. Un tentativo giudicato però inammissibile dalla stessa federazione internazionale, che ha dunque bocciato le richieste della squadra di Lisbona.

La stessa però ha annunciato di voler proseguire la propria battaglia burocratica, pronta a fare ricorso al TAS di Losanna come seconda istanza. Non è comunque affatto in discussione la permanenza di Leao in rossonero, vista la netta regolarità del suo trasferimento in Serie A nell’agosto scorso.

LEGGI ANCHE: NIANG, IL VALORE ORA E’ DOPPIO