De Paul: “Contatti con altri club a gennaio. Futuro? Vedremo”

Rodrigo De Paul conferma che a gennaio avrebbe potuto lasciare l’Udinese. Il Milan è tra le squadre che in questi mesi lo ha cercato: contatti continui l’agente

Rodrigo De Paul
Rodrigo De Paul (©Getty Images)

Rodrigo De Paul è uno degli obiettivi del Milan per la prossima estate. I contatti tra i rossoneri e l’entourage del calciatore sono continui: a gennaio l’agente, Agustín Jiménez, è stato nella sede del club. Sul tavolo è ovviamente finito il nome del fantasista dell’Udinese. Il numero 10 si sta mettendo in mostra in bianconero nonostante una stagione non proprio esaltante della sua squadra. Dopo 22 giornate i gol realizzati sono cinque e gli assist due: numeri buoni ma che non hanno di certo innalzato il valore del suo cartellino. Il passato campionato le reti sono state 9, quota che sembra alla portata con ancora 14 partite da disputare.

Per il suo cartellino l’Udinese continua a chiedere 25/30 milioni di euro e la prossima estate potrebbe davvero essere arrivato il momento buono per cambiare aria. Il Milan potrebbe davvero affondare il colpo ben presto.

LEGGI ANCHE: MILAN, ATTENTO: THIAGO SILVA SOGNA IL BARCELLONA

Le parole di de Paul

Rodrigo De Paul
Rodrigo De Paul (©Getty Images)

De Paul – intervenuto ai microfoni di ‘TyC Sports’ – ha confermato che durante l’ultima sessione di mercato avrebbe potuto lasciare il Friuli: “A Udine sto bene, mi sento a casa. Tra dicembre e gennaio c’è stato qualcosa, ma ho preferito restare qui e non lasciare a metà stagione – ammette – Adesso penso solo alla mia squadra e alla Nazionale argentina. A giugno si vedrà. Quando terminò la Coppa America dichiarai che mi sarebbe piaciuto giocare la Champions League. Per vari motivi alcune situazioni non si risolsero”.

Rodrigo De Paul è pronto dunque a lasciare l’Udinese. Ci sarà da capire se un Milan senza Champions League possa riuscire a convincere il calciatore. Nei prossimi mesi sapremo, inoltre, se senza Maldini e Boban, la situazione legata all’argentino andrà avanti.
Negli incontri con Agustín Jiménez sul piatto è finito anche il nome di Matias Zaracho. Il fantasista classe 1998 del Racing Club de Avellaneda piace parecchio ma con Gazidis e suoi uomini di fiducia al comando ogni strategia di calciomercato potrebbe davvero cambiare.

LEGGI ANCHE: CORONAVIRUS, MINISTRO SPADAFORA: “SERIE A AVANTI A PORTE CHIUSE”