Milan, attento: Thiago Silva sogna il Barcellona

Thiago Silva va in scadenza di contratto con il PSG a giugno 2020 e il Milan sogna di riportarlo in rossonero, ma il difensore brasiliano ambisce a giocare nel Barcellona con Leo Messi.

Thiago Silva Calciomercato Milan
Thiago Silva (©Getty Images)

Da qualche settimana si parla del possibile ritorno al Milan di Thiago Silva, il cui contratto con il Paris Saint-Germain scade a giugno 2020. Un’altra operazione a parametro zero, dopo quella per Zlatan Ibrahimovic, che potrebbe riportare in rossonero un altro grande ex.

L’affare non si presenta facile a causa dell’elevato ingaggio del difensore brasiliano, che a Parigi percepisce circa 12 milioni di euro annui. Nessun club è disposto a dargli uno stipendio simile e lui ne è consapevole, però essendo verso fine carriera è probabile che il giocatore cercherà di guadagnare il più possibile. Il Milan, considerando anche i suoi 35 anni, difficilmente si può spingere a fare offerte elevate. Ibra ha rappresentato un’eccezione.

LEGGI ANCHE -> Spindel (ds Flamengo): “Seguo Paquetà, ma zero contatti col Milan”

Thiago Silva vorrebbe giocare con Messi

L’agente di Thiago Silva recentemente ha spiegato che il calciatore resterebbe volentieri al PSG, ma non c’è stata ancora nessuna offerta di rinnovo. Un ritorno al Milan non viene escluso, però sono stati negati contatti. Ovviamente al brasiliano non mancheranno opzioni in caso di addio al club parigino.

Secondo quanto rivelato dal Mundo Deportivo, il sogno di Thiago Silva è quello di indossare la maglia del Barcellona giocando con Leo Messi. Per ora non c’è stato alcun interessamento da parte della società blaugrana, ma il difensore 35enne spera di ricevere un’offerta dalla Catalogna. Intanto sta rifiutando le proposte giunte da Qatar, Cina e Stati Uniti.

In passato il Barcellona si era interessato a Thiago Silva e aveva provato ad acquistarlo nell’estate 2012, quando poi si trasferì dal Milan al PSG. L’elevato ingaggio offerto dai parigini lo spinse a preferire la Francia alla Spagna. Bisognerà vedere se il Barça si farà avanti adesso che l’ex rossonero viaggia verso fine carriera. Almeno un paio di stagioni può farle, visto che fisicamente sta bene, ma la dirigenza blaugrana potrebbe preferire altri profili più giovani.

LEGGI ANCHE -> Mirabelli attacca Maldini: “Cosa ha fatto per diventare dirigente?”