Musacchio superato da Kjaer e Gabbia: può lasciare in estate

Mateo Musacchio non più titolare fisso in casa rossonera. L’argentino potrebbe fare le valigie a breve giro di posta.

Mateo Musacchio
Mateo Musacchio (©Getty Images)

Le gerarchie nella difesa del Milan sono cambiate. In particolare dopo la sessione invernale di calciomercato dello scorso gennaio.

Il neo acquisto Simon Kjaer, arrivato nell’indifferenza generale, si è guadagnato a sorpresa il posto da titolare. Solido, concentrato ed esperto, il danese ex Atalanta ha fatto subito notare le sue buone caratteristiche.

In crescita anche le quotazioni di Matteo Gabbia. Il classe ’99 ha guadagnato più spazio, si è fatto ben notare da mister Stefano Pioli con un debutto assolutamente sopra alle proprie aspettative.

LEGGI ANCHE -> Bakayoko: “Milan e Chelsea non contavano su di me”

Musacchio separato in casa: per il Milan non è più titolare.

Le conferme di questo stravolgimento di gerarchie arrivano anche dalle ultime news. Kjaer potrebbe essere confermato e riscattato dal Milan, a cui basterà spendere circa 5 milioni di euro per trattenere il danese.

Gabbia invece ha da poco rinnovato il proprio contratto, legandosi a lungo termine con il Milan ed evitando l’ipotesi di un prestito nelle serie inferiori, visto che ha dimostrato di essere utile già oggi.

A rimetterci così è però Mateo Musacchio. Il centrale classe ’90 di origine argentina ha perso il posto da titolare. Tra problemi muscolari e prestazioni in calo, l’ex Villarreal non è più un intoccabile della squadra milanista. Anzi, ha mostrato anche qualche segnale di insoddisfazione personale.

Secondo Calciomercato.com non è da escludere che Musacchio possa fare le valigie nella prossima sessione estiva di calciomercato. Non mancano interessi per lui da Premier League e Liga spagnola.

Inoltre il contratto di Musacchio scadrà a giugno 2021, tra solo un anno e tre mesi. Al momento non si segnala alcuna trattativa aperta per il rinnovo del centrale.

LEGGI ANCHE -> GAZIDIS PRESENTE A MILANELLO