Milan, piena fiducia a Pioli. Ma servono i risultati

Stefano Pioli confermato con fiducia e stima anche da Ivan Gazidis. Il tecnico rossonero avrà il compito di portare a casa punti pesanti.

Stefano Pioli AC Milan
Stefano Pioli (©Getty Images)

Prima Boban e Maldini, adesso anche l’A.D. Ivan Gazidis. Le anime societarie del Milan sembrano concordi nello sposare la linea comune: fiducia a Stefano Pioli.

Il tecnico rossonero, considerato un traghettatore da molti, ha ottenuto attestati di stima e varie conferma che gli consentiranno di lavorare con serenità.

“Il club conferma piena fiducia in Pioli e il suo staff, e guarda con ottimismo alla seconda parte della stagione, con la determinazione di continuare il percorso di crescita per tornare ai vertici del calcio mondiale con un progetto coerente con i parametri del fair play finanziario”.

Pioli, fiducia e serenità: “Il club mi supporta”

LEGGI ANCHE -> CORONAVIRUS, CHIUSA LA LOMBARDIA

Un comunicato, quello lanciato ieri dal Milan, che pone Pioli al centro del progetto. Il tecnico emiliano sa di avere però una forte responsabilità sulle spalle: dovrà portare a casa risultati concreti.

Nessuno gli chiederà la luna, impossibile pensare ad un Milan di nuovo in corsa per la zona Champions League. Ma Pioli dovrà fare il massimo, tra campionato e semifinale di Coppa Italia (a data da destinarsi). E per ora i segnali sono positivi.

In vista di Milan-Genoa, ieri Pioli interpellato da Milan TV ha ammesso: “La settimana l’abbiamo preparata bene e abbiamo tanta determinazione. Ho sempre avvertito da parte del club il sostegno e il supporto, ma comunque non dobbiamo avere alibi da fattori esterni che non dipendono da noi. A Milanello ho visto grande concentrazione”.

Parole positive che dovranno essere trasmesse sul campo. Senza pensare al futuro ed alle voci che lo vogliono lontano da Milanello alla fine della stagione. Viste anche le smentite dei diretti interessati.

LEGGI ANCHE -> MILAN-GENOA, LE PROBABILI FORMAZIONI