Europei nel 2021: come cambia la Nazionale di Mancini

Ufficiale: EURO 2020 non si terrà la prossima estate. Il campionato europeo slitterà tra un anno, quando la Nazionale potrebbe cambiare…

Italia Armenia
La Nazionale italiana (Getty Images)

Ufficiale: la UEFA ha annunciato che l’Europeo 2020 non si terrà, per via del caos creatosi per l’emergenza Coronavirus.

Spazio tra più di un anno dunque ad EURO 2021, competizione che si terrà da giugno a luglio, ma con dodici mesi di ritardo rispetto al previsto.

La domanda dei tifosi italiani adesso è: come cambierà la Nazionale azzurra in vista dell’Europeo slittato? Sicuramente qualcosa di diverso ci sarà rispetto alla rosa italiana che Roberto Mancini aveva in mente per giugno prossimo.

LEGGI ANCHE -> SERIE A, SI ALLA RIPRESA. MA ENTRO I LIMITI

Italia, come cambia la squadra azzurra in vista di EURO 2021

L’Italia che avrebbe preso parte ad EURO 2020 sarebbe nata su tre prerogative: le prestazioni positive della fase di qualificazione. Il rendimento dei calciatori nel campionato in corso. Ed infine il resoconto sugli infortunati.

Tre dati che potrebbero ovviamente cambiare completamente tra un anno. Ma l’idea è che il c.t. Mancini possa partire sempre dai suoi ‘fedelissimi‘.

A meno di colpi di scena gli azzurri ripartiranno dai titolarissimi attuali: Gianluigi Donnarumma in porta. Difesa affidata a Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini (nonostante i 36 anni). Il trio di centrocampo Jorginho-Verratti-Barella. In attacco poi impossibile rinunciare a gente come Ciro Immobile, Federico Chiesa e Lorenzo Insigne.

Per il resto tanti enigmi e punti interrogativi. Ad esempio talenti tuttora infortunati come Nicolò Zaniolo o Leonardo Pavoletti avranno tutto il tempo di recuperare e rientrare nel giro. Ma anche calciatori in calo (vedi Belotti) possono provare a ritornare in corsa.

I milanisti: Conti, Gabbia e Bonaventura sperano

Il 2021 potrà essere un’annata importante anche per i calciatori del Milan per rientrare nel giro azzurro. Alessio Romagnoli dovrà confermarsi, per sperare di rientrare nei 23 definitivi.

Proveranno la scalata anche altri rossoneri: Andrea Conti, Giacomo Bonaventura e pure il giovane Matteo Gabbia. Tutti ragazzi italiani a cui servirà carattere e continuità per conquistare Mancini.

I giovani: spazio alla nuova Italia

Le gerarchie sui giovani anche potrebbero cambiare. Non è escluso che Mancini possa preferire un’Italia più ‘verde’ e meno d’esperienza per EURO 2021.

Tanti i giovani, attualmente con l’Under-21 azzurra, che possono sperare nella prossima annata per salire di categoria. Dagli ex rossoneri Cutrone e Locatelli fino ai già provati Tonali e Kean. Ma ancora Pinamonti, Carraro, Sottil, Bettella e tanti altri. Tutti a caccia di una chance tra un anno e mezzo.

LEGGI ANCHE -> POBEGA, PRIMA DEL MILAN UN ALTRO PRESTITO