Calciomercato Milan – Paquetà-Fiorentina, lo scambio entusiasma i tifosi

Lucas Paquetà quasi certamente a fine stagione lascerà il Milan. I rossoneri a lavoro per trovare la giusta sistemazione: possibile scambio con la Fiorentina

Lucas Paqueta
Lucas Paquetà (©Getty Images)

Lucas Paqueta è sempre più un problema per il Milan. Il centrocampista brasiliano in 19 partite, tra campionato e coppa Italia, non è riuscito ad andare in gol nemmeno una volta. Il buon impatto avuto nei sei mesi con Gattuso in panchina avevano fatto ben sperare in un salto di qualità ma con Pioli tutto è diventato complicato.
Il tecnico ex Fiorentina ha faticato a trovargli una sistemazione in campo e nemmeno il passaggio al 4-2-3-1 ha aiutato. In inverno ha così giocato con il contagocce e nelle ultime due partite di campionato, contro i Viola e Genoa, è rimasto seduto in panchina per gli interi 90 minuti. Un segnale più che chiaro di come l’avventura al Milan di Paqueta sembra davvero conclusa.

I rossoneri in estate dovranno essere bravi a trovargli la giusta sistemazione. Il brasiliano è stato prelevato dal Brasile per una cifra vicina ai 40 milioni di euro. Ora il rischio di fare una minusvalenza è davvero troppo alta. Più facile che ciò non succeda attraverso uno scambio.

LEGGI ANCHE: FIFA SOCCER 96, LE VALUTAZIONI DI UN MILAN STELLARE

Idea Castrovilli

Anche oggi sono arrivate conferme sul forte interessamento per Paqueta da parte della Fiorentina. Il club viola non vuole arrivare a spendere i 40 milioni richiesti dal Milan e proprio per questo si potrebbe lavorare ad uno scambio.

Il profilo più interessante in casa Viola è certamente quello di Castrovilli. Il centrocampista si è messo in luce in questa stagione, stregando gli osservatori di ogni squadra. Inter, Juventus e Napoli lo vogliono ma lo scambio con Paqueta potrebbe davvero prendere piede se le parti riuscissero a trovare la giusta quadra sulla valutazione dei due calciatori. Il Milan, in questo caso, potrebbe anche essere disposto ad aggiungere un conguaglio per riuscire a strappare alla concorrenza il giovane italiano.

LEGGI ANCHE: IL MILAN HA IL FUTURO IN CASA