Home Calciomercato Milan Il Milan pesca in Serie B, c’è la disponibilità

Il Milan pesca in Serie B, c’è la disponibilità

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:57

Il Milan studia un colpo giovane per la prossima stagione. Ritorno di fiamma importante per un talentuoso attaccante già cercato in passato.

ascoli calcio
L’Ascoli calcio (Getty Images)

Continua la caccia ai talenti per la prossima stagione. Il progetto futuro del Milan, infatti, prevede la costruzione di un gruppo giovane e di prospettiva.

I rossoneri starebbero valutando un colpo per l’attacco che possa ben integrarsi nel progetto tecnico. Un calciatore italiano di cui si parla un gran bene, che sta facendo ottime cose nella sua attuale esperienza in Serie B.

Si tratta di Gianluca Scamacca, attaccante classe ’99 di proprietà del Sassuolo ma in prestito all’Ascoli. Un nome già abbastanza noto per le cronache del calciomercato Milan, visto che se ne è parlato a gennaio scorso.

LEGGI ANCHE -> MILAN, DUE GIOVANI DI RIENTRO SARANNO TITOLARI

Scamacca, no al Benfica: vuole solo il Milan

Gianluca Scamacca
Gianluca Scamacca (Getty Images)

Lo scrive Tuttomercatoweb.com, che parla di un importante ritorno di fiamma del Milan. Scamacca piace per il carattere sfrontato e per l’esperienza acquisita all’estero (al PSV Eindhoven), ma anche per il senso del gol: già 11 le reti segnate in stagione con la maglia dell’Ascoli.

Le ultime news parlano di uno Scamacca molto richiesto sul mercato. Ma l’ex Roma ha una sola idea: dire sì alla corte del Milan, che si era fatto avanti anche al termine della sessione invernale.

Su di lui si era mosso anche il Benfica, ma il Sassuolo aveva rifiutato i 10 milioni di euro messi sul piatto qualche mese fa dal noto club portoghese, sempre molto attento ai giovani calciatori del nostro campionato.

Un bene per il Milan, che sta ricevendo segnali importanti dal giovane talento. Scamacca potrebbe essere uno dei primi rinforzi ‘verdi’ della prossima estate, un acquisto in linea con il progetto voluto da Ivan Gazidis.

LEGGI ANCHE -> AG. RODRIGUEZ: “POTEVA FINIRE AL NAPOLI, MA…”