Conti-Calabria, uno è di troppo. Il Milan punta un nuovo terzino

Il Milan cambia strategia sui terzini di fascia destra. Possibile un nuovo innesto estivo, che farà scattare una cessione automatica.

Conti, Calabria, Lapadula
Conti, Calabria, Lapadula (Getty Images)

Cambia la difesa del Milan, a cominciare dalla fascia destra. Secondo quanto scritto oggi da Tuttosport si sta già muovendo qualcosa.

Gli attuali terzini destri del Milan sono due talenti italiani che però non sono ancora riusciti ad esplodere. Davide Calabria e Andrea Conti, due difensori con caratteristiche diverse che si giocano regolarmente una maglia da titolare.

Uno dei due però rischia di essere di troppo in futuro. Il Milan infatti sta valutando un colpo per la fascia di difesa, che porta nome e fattezze di Zeki Celik, calciatore turco in forza al Lille.

LEGGI ANCHE -> ELLIOTT PREVIDENTE CONTRO IL CORONAVIRUS

Celik è un nome già noto alle cronache di calciomercato del Milan. Un terzino giovane e che si è dimostrato maturo e di ottima qualità durante la sua esperienza francese.

Il classe ’97 può lasciare Lille in estate, il Milan ci pensa seriamente perché l’investimento sarebbe pienamente idoneo ai parametri degli obiettivi di mercato indicati da Ivan Gazidis.

In attesa di Celik dunque il Milan deve fare una scelta: via uno tra Calabria e Conti. Non sarà difficile per i rossoneri piazzare il terzino in partenza, visto che entrambi vantano comunque diversi estimatori.

Calabria è un difensore più abile in fase di contenimento, Conti invece rappresenta il terzino moderno, straripante a spingere ma meno imprescindibile in fase arretrata. Una cosa è certa: uno di loro può fare le valigie a luglio.

LEGGI ANCHE -> CUTRONE E LA PAURA DEL CORONAVIRUS