Il Milan insiste per Rangnick: i motivi della scelta

La dirigenza rossonera non molla la pista Ralf Rangnick. Ecco svelato il motivo principale per cui il Milan vuole il tedesco.

Ralf Rangnick
Ralf Rangnick (©Getty Images)

Non fa più notizia, ma il Milan continua a puntare a Ralf Rangnick come allenatore per la prossima stagione.

Una scelta dettata in particolar modo da Ivan Gazidis, amministratore delegato rossonero, ma avallata al 100% anche dalla proprietà Elliott Management.

Oggi Tuttosport spiega i motivi principali per cui il Milan voglia assolutamente convincere Rangnick a lasciare l’universo Red Bull e accasarsi a Milanello dalla prossima stagione.

LEGGI ANCHE -> IBRAHIMOVIC PARLA DEL SUO FUTURO!

In primis Gazidis vuole rivoluzionare il management sportivo del Milan, dando a un uomo in particolare pieni poteri per gestire l’area tecnica.

Chi meglio di Rangnick, che in carriera ha svolto ruoli sia da allenatore classico, sia da general manager e persino direttore sportivo. Compiti che il tedesco andrebbe a ricoprire secondo l’ultima proposta del Milan.

Inoltre c’è una qualità che il club di via Aldo Rossi ritiene fondamentale: la capacità di Rangnick di scoprire talenti internazionali, di lanciarli e valorizzarli.

Basti pensare ai tanti calciatori di alto rango visionati e lanciati da Rangnick stesso: da Werner a Upamecano fino al più decantato talento internazionale Haaland. Insomma l’esperienza da talent-scout di successo sarebbe il motivo principale per cui il Milan vuole puntare sull’ex Lipsia.

LEGGI ANCHE -> PIOLI-RANGNICK, DUELLO PER LA PANCHINA