Sportmediaset conferma – Milan-Rangnick, frizioni da risolvere

Crucci da risolvere tra il Milan e Ralf Rangnick, che resta la prima scelta per la panchina rossonera del futuro. Ecco di cosa si tratta.

Rangnick Milan frizioni risolvere
Ralf Rangnick (©Getty Images)

Nella giornata di oggi in molti hanno scritto di problematiche nell’accordo tra il Milan e Ralf Rangnick, il tecnico individuato per guidare la squadra rossonera del futuro.

Il manager tedesco infatti sarebbe molto interessato, come da lui ammesso, di lavorare in Italia. Ma solo qualora le condizioni per farlo fossero ottimali e adeguate.

Vi sono però delle frizioni da risolvere. In primis la gestione ed il futuro di due personaggi importanti e allo stesso tempo scomodi: Paolo Maldini e Zlatan Ibrahimovic.

Rangnick accetterà la proposta del Milan solo se potrà anche gestire il calciomercato e le scelte tecniche. Ma la presenza di Maldini rischia di essere una opposizione piuttosto delicata, tutt’altro che semplice da fronteggiare.

Anche Ibrahimovic potrebbe apparire come un peso per Rangnick: il tedesco non vuole prime donne o calciatori sopra le righe, ma in molti all’interno del Milan vorrebbero trattenere Ibra anche per ragioni di marketing.

Infine potrebbero spuntare problemi proprio sul mercato in entrata: Rangnick pretende carta bianca e libertà d’azione da Ivan Gazidis. Il rischio è che senza un accordo con il club potrebbero sfumare diverse trattative che il manager Red Bull avrebbe potuto intavolare già in questi giorni.

LEGGI ANCHE -> MILAN, IL COLPO EMERSON SI FA COMPLICATO