Dalla Spagna – Il Coronavirus cambia il destino di Ibrahimovic

La stampa spagnola parla di come i piani di Zlatan Ibrahimovic siamo obbligatoriamente cambiati dopo l’emergenza Covid-19.

Coronavirus cambia destino Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

La pandemia cambia il destino di molti calciatori internazionali, in particolar modo di coloro che non sono lontani anagraficamente dall’addio al calcio giocato.

Lo scrive il quotidiano spagnolo ASche indaga proprio sul futuro di quei giocatori costretti a rivedere i loro piani per colpa del Coronavirus e dello stop forzato ai campionati.

Uno di questi è sicuramente Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese era giunto a gennaio al Milan per dare una mano al club a cui tiene particolarmente, pronto magari anche a rinnovare il contratto fino al giugno 2021.

Lo stop per l’emergenza Covid-19 non ha soltanto forzato Ibra a rientrare in Svezia, dove si allena con l’Hammarby, ma ha messo in discussione tutti i suoi piani.

L’ipotesi di un ritiro dal calcio sembra essere più probabile, vista l’inattività di questi mesi e l’avvicinamento dei 39 anni di età. Anche se Ibrahimovic tiene aperta la porta sia alla permanenza nel Milan, sia ad un contratto con una nuova squadra.

Ma Ibra non è l’unico over 30 a cambiare i piani. Anche un altra ex stella milanista come Thiago Silva potrebbe dover rivoluzionare le sue idee future.

Vicinissimo all’addio al PSG per fine contratto, Thiago sembrerebbe ora propenso a prolungare almeno per un’altra stagione la permanenza a Parigi, vista la sospensione definitiva della Ligue 1.

LEGGI ANCHE -> BENNACER AL PSG, STRADA IN SALITA