Ripresa Serie A, passi avanti: sì agli allenamenti collettivi

Oggi dovrebbe arrivare l’ok definitivo per la ripresa degli allenamenti collettivi per le squadre di Serie A a cominciare dal 18 maggio.

Serie A allenamenti collettivi
Milan in allenamento (foto acmilan.com)

Passi in avanti importanti e confortanti per la ripresa del calcio giocato in Italia. Oggi dovrebbe arrivare un’altra decisione che fa ben sperare.

Secondo la Gazzetta dello Sport, il Ministero, la FIGC ed il Comitato tecnico scientifico dovrebbero ufficialmente dare l’ok alla ripresa degli allenamenti collettivi.

Le squadre di Serie A, dopo la prima fase di rientro nei propri centri sportivi con tanto di test e screening per tutti i calciatori, potranno riprende gli allenamenti in forma regolare a partire dal 18 maggio.

Il tutto avverrà in piena sicurezza, secondo il protocollo che i 20 club della massima serie stanno minuziosamente rispettando. La conferma è arrivata anche ieri dalla sottosegretaria del Ministero della Salute Sandra Zampa.

Si va verso la soluzione auspicata dai tifosi italiani” – ha detto la deputata riguardo alla ripresa dei campionati. Ma non si seguirà il modello della Bundesliga tedesca. In caso di test positivo al Covid-19 per uno o più calciatori, l’intera squadra sarà posta in quarantena, non soltanto il singolo interessato.

LEGGI ANCHE -> MILAN, DOPPIO RUOLO PER RANGNICK