Milan, idea Rajkovic: può essere l’erede di Donnarumma 

Milan, nuova idea per la porta rossonera. A suggerirla, riferisce Tuttosport, è stato direttamente Ralf Rangnick. Si tratta di Predrag Rajkovic, portiere messosi in mostra in Ligue 1 con la maglia dello Stade Reims. 

Predrag Rajkovic (©Getty Images)

Milan, spunta un nome nuovo per la porta rossonera: si tratta di Predrag Rajkovic, estremo difensore dello Stade Reims in Ligue 1. Come riferisce Tuttosport oggi in edicola, si tratterebbe di un nome segnalato direttamente da Ralf Rangnick in caso di addio di Gianluigi Donnarumma.

Il Diavolo infatti si cautela e l’ultimissima idea giunge dalla Francia, con un profilo che compirà 25 anni il prossimo ottobre. Già nel giro della propria nazionale, è approdato nel club transalpino la scorsa estate per 5 milioni di euro dopo quattro stagioni al Maccabi Tel Aviv.

Milan, nuova idea per la porta

Rajkovic ha giocato 27 delle 28 partite disputate in Francia, subendo solo 18 gol e mantenendo la propria porta inviolata in ben 12 occasioni. Un rendimento eccezionale, il quale ha contribuito fortemente e direttamente alla cavalcata che ha portato la squadra di David Guion al quinto posto.

Tra gli altri dati lodevoli, Rajkovic vanta anche un 79% di percentuale parate piazzandosi al terzo posto nei cinque campionati più importanti d’Europa dopo Alisson e Wojciech Szczesny. Inoltre, con tre rigori parati su quattro nell’ultimo torneo transalpino, si è dimostrato anche abile nelle conclusioni dagli undici metri.

Rajkovic – rivela Ts – era finito nel mirino del Lipsia già lo scorso gennaio. Ora Rangnick lo valuta per la sua esperienza milanista. Si tratterebbe del resto anche di un profilo non eccessivamente costoso, in virtù dei ‘soli’ 15 milioni di costo rispetto ai circa 50 che ne verrebbero con la cessione di Donnarumma.

Un nuovo nome, dunque, che si aggiunge alla lunga lista attuale. La quale vede Salvatore Sirigu del Torino, Alex Meret del Napoli, Juan Musso dell’Udinese, André Onana dell’Ajax e Maximiliano Pereira del Benfica.

LEGGI ANCHE: IBRAHIMOVIC, LA CLAMOROSA RIVELAZIONE AGLI AMICI