Milan, anche Romagnoli aspetta il rinnovo: la strategia rossonera 

Milan, c’è pure il capitano Alessio Romagnoli in attesa per il rinnovo. Con una scadenza nel 2022, la società vuole evitare di ritrovarsi in una situazione simile a quella di Gianluigi Donnarumma. Ecco la strategia milanista.  

Romagnoli in bilico
Alessio Romagnoli (©Getty Images)

Capitolo rinnovi Milan, c’è anche la situazione di Alessio Romagnoli da monitorare attentamente. La scadenza in questo caso è fissata nel 2022 e non c’è una vera urgenza, ma al contempo bisognerà muoversi abilmente per non arrivare troppo a ridosso come nel caso di Gianluigi Donnarumma.

A facilitare la situazione, riferisce Tuttosport oggi in edicola, è la volontà del capitano nel proseguire inderogabilmente in rossonero. Nessun addio o dubbio per leader milanista, nonostante ora sia rappresentato da Mino Raiola che più volte ha manifestato le perplessità sul progetto targato Elliott.

Rinnovo Romagnoli, la posizione del Milan

Bisognerà dunque organizzarsi quanto prima. Perché arrivare nuovamente a stretto giro significherebbe per il club ritrovarsi pericolosamente spalle al muro, proprio come sta accadendo con Gigio. Quella di Romagnoli sarebbe sicuramente una situazione più gestibile rispetto a quella del portiere milanista, ma è sempre meglio evitare.

Il Milan, inoltre, è propenso a rinnovare adesso anche per una questione meramente strategica. Se il prossimo anno il Diavolo riuscisse a tornare in Champions League, e Romagnoli disputasse una grande stagione, allora Raiola a quel punto chiederebbe una cifra più alta rispetto agli attuali 3.5 milioni di ingaggio.

Oggi, invece, la società potrebbe permettersi di rinnovare il contratto a cifre simili, magari ottenendo anche un piccolo sconto sulla base fissa, arrivando a 3 milioni, per poi aggiungerci vari bonus che porterebbero anche a superare i 3.5 milioni citati. L’obiettivo dirigenziale è quello di definire tale situazione entro il prossimo Natale.

LEGGI ANCHE: SKY – RANGNICK-MILAN, ARRIVANO AGGIORNAMENTI IMPORTANTI