CorSport – Milan su Dumfries: assalto in tre mosse

I rossoneri puntano forte sul terzino destro olandese Dumfries, in forza al PSV. Ecco la strategia ipotizzata dal Corsport.

Milan assalto a Dumfries
Denzel Dumfries (©Getty Images)

C’è sempre Denzel Dumfries nei pensieri del Milan che verrà. Il terzino olandese, visionato ormai da tempo, è considerato un obiettivo vero e proprio.

L’attuale capitano del PSV Eindhoven piace eccome. Nel progetto futuro di Ralf Rangnick c’è l’idea di puntare su calciatori giovani e di personalità, proprio come l’esterno classe ’96.

L’ostacolo riguarda la valutazione che il PSV dà al cartellino del suo difensore. Servono più di 25 milioni di euro per strappare Dumfries dalla Eredivisie, cifra al momento piuttosto elevata.

LEGGI ANCHE -> GABBIA E SAELEMAEKERS, TOCCA A VOI!

Milan, le tre mosse per arrivare a Dumfries

Come spiega oggi il Corriere dello Sport, il Milan può avvicinarsi sensibilmente all’obiettivo Dumfries in tre mosse, ovvero utilizzando tre fattori a proprio favore.

Il primo si chiama Mino Raiola. Da qualche tempo il noto agente è divenuto procuratore del terzino olandese. Una buona notizia per il Milan, che vanta rapporti consolidati e di fiducia con Raiola, soprattutto dopo l’avvento della proprietà Elliott Management.

All’interno dei dialoghi per il rinnovo di Gianluigi Donnarumma e Zlatan Ibrahimovic, i rossoneri possono inserire anche il tema Dumfries e convincere Raiola a fare da intermediario con il PSV.

La seconda mossa riguarda le cessioni. Per arrivare a Dumfries il Milan sarà costretto a cedere uno tra Davide Calabria e Andrea Conti. I due attuali terzini destri non hanno convinto il club.

La partenza di uno di loro farà fruttare un tesoretto non di poco conto, da reinvestire sul 24enne olandese, considerato più pronto e maturo di Calabria e Conti.

Terza mossa: la pedina Ricardo Rodriguez. Il Milan e il PSV a gennaio hanno definito il prestito del terzino svizzero a favore del club di Eindhoven.

In estate si discuterà della sua permanenza in Olanda. I rossoneri possono utilizzare questa componente a proprio favore: abbassando la richiesta di riscatto, il PSV sarebbe di fatto più propenso a trattare la cessione di Dumfries, magari anche a prezzi agevolati.

LEGGI ANCHE -> CHIELLINI, ALTRO ATTACCO AL MILAN