Da Donnarumma a Ibrahimovic: i temi del confronto Gazidis-Rangnick

Il colloquio in Austria non viene confermato, ma i contatti tra Ivan Gazidis e Ralf Rangnick per delineare le strategie del nuovo progetto del Milan proseguono.

Ivan Gazidis Ralf Rangnick Milan
Ivan Gazidis e Ralf Rangnick

Nella giornata di ieri si è parlato di un incontro avvenuto in Austria recentemente tra Ivan Gazidis e Ralf Rangnick. Un summit che dal Milan non hanno confermato, ma è comunque credibile che tra i due ci siano stati dei contatti anche se solo telefonici.

Argomenti di discussione tra loro non mancano. Se le questioni contrattuali del manager tedesco sembrano ormai sistemate e a mancare sarebbe solamente la firma finale, c’è invece da parlare ulteriormente dei progetti futuri con preciso riferimento al calciomercato che verrà.

LEGGI ANCHE -> RAFAEL LEAO CERCA UN’OCCASIONE DA TITOLARE

Gazidis e Rangnick: confronto sul calciomercato

Come riferito dal Corriere dello Sport, nei contatti tra Gazidis e Rangnick si sta discutendo sui giocatori da confermare, quelli da cedere e quelli da comprare. Ad esempio, è prioritario il rinnovo di contratto di Gianluigi Donnarumma. Anche Hakan Calhanoglu, molto apprezzato dal tedesco, prolungherà l’attuale accordo in scadenza a giugno 2021.

Theo Hernandez e Ismael Bennacer sono altri due giocatori che il Milan vuole tenere, così come il capitano Alessio Romagnoli. Per Lucas Paquetà e Franck Kessie verranno fatte delle valutazioni, anche in base alle offerte che arriveranno.

Per quanto riguarda Zlatan Ibrahimovic, l’addio sembra la soluzione più probabile. Tra età e richiesta di ingaggio, il quasi 39enne centravanti svedese non sembra un profilo sul quale Rangnick e Gazidis intendono puntare per la prossima stagione.

L’attuale Head of Sport and Development Soccer della Red Bull è molto concentrato sul prossimo mercato del Milan. Sta già pianificando le strategie e vuole farsi trovare pronto per quando sarà ufficializzato il suo ingaggio.

LEGGI ANCHE -> CALCIOMERCATO MILAN, OFFERTA PER JOVIC: I DETTAGLI