Home Editoriali Rebic-Calhanoglu, Roma battuta. Milan, tre punti pesanti

Rebic-Calhanoglu, Roma battuta. Milan, tre punti pesanti

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:13
Milan Roma risultato finale
(©Getty Images)

Pierino Prati ci ha lasciati ad inizio settimana, ma nella memoria del Milan resta immortale. La sua maglia, con il numero undici, è lì in panchina; Alessio Romagnoli lo omaggia con un mazzo di fiori. Poi il minuto di silenzio: per lui, per chi ci ha lasciato in questi mesi difficili.
Ciao Pierino.

Inizia MilanRoma. C’è tanto caldo e il tasso d’umidità è altissimo. Le squadre soffrono e faticano a prendere il ritmo. Prova ad accendersi la Roma, con Edin Dzeko che sfiora, di testa, la rete del vantaggio. La palla va fuori, spinta via con gli occhi da Gianluigi Donnarumma. Si resta sullo 0-0. Che potrebbe diventare presto 1-0, ma Bonaventura calcia sopra la traversa (dopo aver ricevuto un lussuoso colpo di tacco di Rebic). E poi anche Calhanoglu sbaglia, anche lui di testa: errore da matita rossa. Ma se segna poco col piede, figuriamoci di testa. Primo tempo finito.

MILAN-ROMA 2-0, GOL E HIGHLIGHTS: VIDEO

Il secondo tempo

Più frizzante il Milan nella ripresa, anche grazie a due sostituzioni: Paquetà e Saelemaekers. Il brasiliano gioca qualche buon pallone, il belga spinge molto e in pochi minuti fa più di quanto fatto da Castillejo per tutto il primo tempo. Al 75′, finalmente il gol: Zappacosta fa partire un contropiede, batti e ribatti in area, la palla si rifiuta di entrare.

Poi Rebic però si impone e, con le ultime forze rimaste, scarica un sinistro stavolta imprendibile. Milan avanti, ed entra Leao proprio al posto di Rebic, che lascia il campo da trionfatore. Poco prima del 90′ arriva anche il 2-0: la firma è di Calhanoglu, che realizza un calcio di rigore procurato furbescamente da Theo Hernandez. Il match finisce, e il Milan può gioire. Tre punti pesanti, tutti per Pierino Prati.

MILAN-ROMA, LE PAGELLE DEL MATCH

Il tabellino di Milan-Roma

MILAN: (4-2-3-1) Donnarumma; Conti, Kjaer, Romagnoli, T.Hernandez; Kessie, Bennacer; Castillejo (dal 55′ Saelemaekers), Bonaventura (dal 55′ Paquetà), Calhanoglu; Rebic (dal 76′ Leao).

ROMA: (4-2-3-1) Mirante; Zappacosta, Mancini, Smalling, Spinazzola; Cristante, Veretout; Kluivert, Pellegrini, Mkhitaryan (dal 69′ Perotti); Dzeko (dal 69′ Kalinic).

Arbitro: Giacomelli

Marcatori: 75′ Rebic, 88′ Calhanoglu