Arnault e il Milan, nuovi rumors: la reazione di Elliott

Il fondo Elliott Management Corporation ha reagito non positivamente alle notizie sul presunto incontro con Bernard Arnault per vendere il Milan.

Bernard Arnault
Bernard Arnault (©Getty Images)

Nella giornata di ieri sono tornate a circolare indiscrezioni sull’interessamento di Bernard Arnault per il Milan. Si è parlato di un possibile incontro con Gordon Singer per discutere dell’operazione.

Oggi il quotidiano La Repubblica rivela che le voci emerse hanno indispettito Elliott Management Corporation, il fondo americano proprietario del club. La famiglia Singer non gradisce che circolino questo tipo di notizie, anche perché di fatto non dovrebbe accadere nulla nel breve termine.

Senza prima avere il via libera definitivo sul progetto stadio e senza sistemare un po’ i conti del bilancio, è difficile pensare che Elliott venda il Milan. Prima o poi i Singer venderanno, però la sensazione è che nel 2020 non succederà niente.

Per quanto riguarda lo stadio, sono stati fatti grandi passi avanti col Comune di Milano e c’è fiducia. A livello di bilancio, il passivo 2019/2020 sarà di circa 100 milioni di euro (-146 nello scorso esercizio). Sarebbe stato inferiore senza l’emergenza Covid-19 che ha fatto perdere degli incassi al club.

Per la prossima stagione la società di via Aldo Rossi punta a ridurre il monte ingaggi e ad aumentare i ricavi. La partecipazione all’Europa League aiuterebbe ad accedere ai premi UEFA e anche ad attirare sponsor, oltre che consentire maggiori introiti dai biglietti delle partite (se verrà concesso il ritorno negli stadi dei tifosi).

LEGGI ANCHE -> Calciomercato Milan – Pessina incanta Verona: occasione a metà prezzo