Milan, scossone con Rangnick: via anche Ibrahimovic 

Il Milan, in piena corsa Europa League, inizia a sgretolarsi: via Stefano Pioli, Paolo Maldini e anche Zlatan Ibrahimovic. Tutto già pronto e definito in vista della fine della stagione e dell’arrivo di Ralf Rangnick. 

Biglia Ibrahimovic
Lucas Biglia e Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Ralf Rangnick e il Milan, arrivano conferme anche dal Corriere della Sera oggi in edicola. Malgrado i tentativi di smentita di ieri da parte del club rossonero, giungono notizie di un accordo totale tra le parti dopo mesi e mesi di trattative.

Scontato, a questo punto, l’addio di Paolo Maldini. Eppure proprio giorni giorni scorsi, a Roma prima del colpaccio dell’Olimpico, il Dt milanista e Ivan Gazidis avevano affrontato l’argomento relativo al futuro. L’amministratore delegato ha voluto capire se c’erano i presupposti restare eventualmente con un altro ruolo, non istituzionale – assicura il quotidiano – ma manageriale.

Il tutto, intanto, accade mentre il Diavolo attraversa un momento decisivo della stagione. Superata la Lazio, infatti, il quinto posto ora dista soltanto due punti. Davanti c’è l’insormontabile Juventus di Maurizio Sarri, ma chissà che il Milan non decida di elevarsi di nuovo a giudice dello scudetto dopo quanto visto sabato sera.

Intanto anche Zlatan Ibrahimovic va inesorabilmente verso l’addio, e la sua missione è chiara: portare il Milan in Europa per poi salutare. Ad aspettarlo c’è il suo Hammarby, lì dove il 38enne è pronto a chiudere la carriera da grande protagonista. Lo avrebbe fatto molto volentieri nel suo Milan, ma le carte in tavola sono cambiate rispetto al suo arrivo. E così sono cambiati anche i suoi programmi…

LEGGI ANCHE: SKY – MILAN-INTER, POSSIBILE AFFARE DI MERCATO