Stylvig: “Modello Liverpool per riportare il Milan al top”

Casper Stylsvig, Chief Revenue Officer del Milan, spiega che il club rossonero intende seguire l’esempio del Liverpool per tornare ai massimi livelli.

CASPER STYLSVIG
Casper Stylvig, Chief Revenue Officer rossonero (foto AC Milan)

Il Milan vuole tornare ai vertici del calcio italiano, europeo e mondiale ma ancora non si sa quando ciò succederà. La proprietà Elliott Management Corporation e tutta la dirigenza hanno indicato l’obiettivo, però i tifosi sono impazienti.

Casper Stylsvig, Chief Revenue Officer rossonero, intervistato dall’Associated Press dopo la firma della partnership con Roc Nation ha così parlato: «Stiamo lavorando molto duramente – riporta il New York Times – per tornare dove dovremmo essere. Da quella prospettiva, aiuta ad aprire le porte aver conquistato sette Champions League. Giocare nelle coppe europee è in cima all’agenda. È il nostro habitat naturale ed è dove dovremmo essere».

Stylsvig, che lavora a stretto contatto con l’amministratore delegato Ivan Gazidis, indica il Liverpool come esempio da seguire: «Abbiamo parlato con Liverpool, perché hanno seguito lo stesso percorso che stiamo attraversando noi adesso. Quattro, cinque anni fa, nessuno considerava il Liverpool e guarda dove sono ora. Giocano a calcio molto attraente, stanno vincendo, hanno un manager fantastico, una squadra fantastica e ora stanno lavorando bene nella prospettiva commerciale. Ci è voluto del tempo, ma il loro modello sembra funzionare».

Il dirigente del Milan è felice della partnership stretta con Roc Nation, società di intrattenimento fondata dal rapper americano Jay-Z: «Siamo ovviamente un marchio globale. Probabilmente ho parlato troppo nel mercato italiano negli ultimi anni e il coronavirus ci ha spinto a pensare di nuovo più a livello globale. Penso che fondere sport e divertimento potrebbe essere il modo di coinvolgere i nuovi fan. Il mondo è cambiato radicalmente e dobbiamo seguirne l’esempio. Roc Nation ci sta aiutando».

Il manager del Milan conclude così il suo intervento sul lavoro prodotto nel club: «Una delle prime cose che abbiamo fatto è stata concentrarci molto di più sullo spazio digitale, creare contenuti, cercare di essere coinvolgenti e cercare di parlare con i nostri partner. Nuovo stadio? Cambierà il club. I ricavi sono importanti, ma anche la percezione del club».

LEGGI ANCHE -> MF – Milan, cresce l’esposizione finanziaria di Elliott: le cifre