Ibrahimovic trascina il Milan, ma addio 5° posto con rimpianti

Schiacciante successo del Milan contro la Sampdoria nel segno di Zlatan Ibrahimovic. Nonostante i 3 punti, sarà la Roma ad andare diretta in Europa League.

Ibrahimovic super Samp Milan
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Il Milan sbanca Genova con un netto 4-1, trascinato da uno Zlatan Ibrahimovic in grande spolvero. Doppietta e assist-gol ad Hakan Calhanoglu contro la Sampdoria. Di Rafael Leao nel recupero la rete del poker.

I blucerchiati erano già matematicamente salvi, ma comunque in buona condizione e mai da sottovalutare. Ma la squadra di Stefano Pioli ha giocato un buon calcio e il risultato finale avrebbe anche potuto essere più pesante, viste le occasioni create. Purtroppo la vittoria a Marassi non è bastata per evitare i preliminari di Europa League. La Roma ha risposto battendo il Torino e blindando il quinto posto a +4 in classifica con una sola giornata di campionato da disputare ancora.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Ibrahimovic: “Sono come Benjamin Button. Pioli, rinnovo meritato”

Milan, rimpianti per l’Europa League

Il Milan non può che avere qualche rimpianto, considerando alcuni punti buttati via scioccamente. Basti pensare al pareggio con la SPAL a Ferrara oppure all’ultima partita pre-lockdown persa a San Siro contro il Genoa. Senza scordare quelli gettati nella prima parte della Serie A 2019/2020.

Visto l’avvio di stagione e certe difficoltà avute, chiudere al sesto posto non è neanche un pessimo risultato. Il Napoli andrà diretto in Europa League grazie alla vittoria della Coppa Italia, altrimenti sarebbe stata la squadra di Gennaro Gattuso a dover fare i preliminari.

Il Milan contro la Sampdoria ha fatto il proprio dovere vincendo. È arrivato a quota 32 gol nel post-lockdown, solo il Manchester City con 34 ha fatto meglio. Da quando è ripresa la Serie A, i ragazzi di Pioli sono ancora imbattuti: 8 vittorie e 3 pareggi in 11 partite.

Il mister può comunque essere contento della crescita netta avuta dal suo gruppo negli ultimi mesi. Sicuramente la presenza di un leader di personalità ed esperienza come Ibrahimovic ha aiutato i compagni. A Genova è stato un trascinatore, andando subito in gol e poi dando l’assist a Calhanoglu per il 2-0 prima di vederci tornare il favore dal turco per il tris.

A proposito dell’ex Bayer Leverkusen, netti anche i suoi progressi come quelli di Franck Kessie. Il Milan ha un po’ di giocatori dai quali poter ripartire nella prossima stagione. Tra loro pure Gianluigi Donnarumma, che a Marassi ha parato un altro rigore.

LEGGI ANCHE -> Bild – Rangnick saluta la Red Bull: addio vicino