Milan, Baresi: “Un onore indossare la maglia rossonera”

Una vita per il Milan e con il Milan. Franco Baresi ha parlato ai microfoni di goal.com e ha attraversato diversi temi legati alla sua vita rossonera.

Franco Baresi AC Milan
Franco Baresi (foto AC Milan)

La storia di Franco Baresi con il Milan è eterna. Lo storico numero 6 rossonero ha rilasciato un’intervista in cui si sofferma su diversi aspetti legati al suo trascorso e sul calcio che verrà. Una maglia che è impressa a vita sulla sua pelle: “È un onore e una responsabilità indossarla. Per me era il sogno che avevo da bambino perché sono sempre stato tifoso”.

La stessa maglia che è stata ritirata per sempre: “Ricordo la sera dell’addio e quando si calò questa gigantesca maglia numero 6 che la società decise di ritirare. Fu un gesto molto gratificante che mi riempì d’orgoglio. Un bel gesto nei miei confronti dopo una carriera di 20 anni”. 

Baresi continua quindi sul significato della maglia rossonera, indossata per la prima volta il 23 aprile 1978, in occasione di un Verona-Milan: “La maglia dell’esordio è sicuramente la più importante. Ricordo che aveva le righe molto strette e sul retro solo il numero. La ricorderò per sempre”.

MILAN, NUOVO PRIMATO PER DONNARUMMA

Milan, Baresi: “Il Milan ha ancora fascino”

Gli ultimi anni in casa rossonera sono stati difficili e un trofeo prestigioso manca da un po’. Ma Franco Baresi si dimostra sempre ottimista: “Con il ruolo che ricopro viaggio molto. E ho capito che il Milan è sempre seguitissimo. Ha un brand importantissimo e ha ancora il suo fascino. Credo sia merito dei trionfi, ma anche delle emozioni che è riuscito a trasmettere”. 

L’ex capitano rossonero si sofferma poi sulla situazione del calcio, in particolare sul significato della bandiera, un giocatore rappresentativo che dedica tutta la su carriera ad una sola squadra: “Oggi il calcio è cambiato: si è perso molto romanticismo”.

MILAN, OSCAR STA PER SFUMARE

Alex Baldarelli