Bonaventura, addio al Milan | Presenze, gol e assist

I numeri di Bonaventura in sei anni di Milan: presenze, gol e assist del centrocampista. L’addio è ormai certo e il futuro è ancora tutto da decidere. Tante squadre le vogliono.

Bonaventura Milan gol assist
Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

Dopo sei anni intensi, il matrimonio fra Giacomo Bonaventura e il Milan è arrivato al termine. Al termine del Calciomercato del 2014, Adriano Galliani riuscì a piazzare un colpo last minute, come suo solito: lo prelevò dall’Atalanta con i soldi incassati dalla cessione di Bryan Cristante al Benfica. Lo strappò all’Inter, che voleva il calciatore da più tempo. Rinforzò la rosa di Filippo Inzaghi, che iniziò ad utilizzarlo da esterno a sinistra nel suo 4-3-3, ma poi, col passare del tempo e degli allenatori, Jack ha giocato praticamente in tutti i ruoli dal centrocampo in avanti: l’esterno di centrocampo con Sinisa Mihajlovic, la mezzala con Vincenzo Montella, ancora centrocampista con Gattuso e trequartista con Giampaolo e Pioli.

Senza alcun dubbio Bonaventura è stato il miglior calciatore del Milan in questi anni difficili, l’unico a metterci sempre tutto in campo. Ed è questo che lo ha fatto diventare il beniamino dei tifosi rossoneri. Una buona parte di questi ora è disperata per il suo arrivo, ma c’è anche chi lo ringrazia ma è d’accordo con la scelta di non rinnovare. Insomma, come sempre le opinioni sono contrastanti, ma il suo apporto alla causa Milan è indiscutibile.

I numeri di Bonaventura al Milan

In sei anni di Milan, Bonaventura ha accumulato 184 presenze fra tutte le competizioni: Serie A (155), Coppa Italia (17), Europa League (11) e una in Supercoppa. Mai la Champions League, il vero e forse unico rimpianto della sua carriera in rossonero. Non sono mancati infortuni pesanti, in particolare quello al ginocchio della stagione 2018-2019: un’assenza molto pesante per il Milan allenato da Gattuso. Un lungo calvario che influenzò e non poco il campionato del Diavolo.

In totale le reti con 35, divise così per le varie competizioni: soltanto una in Europa League, 30 in Serie A, 3 in Coppa Italia e uno in Supercoppa contro la Juventus, fondamentale per la vittoria del trofeo, l’unico della sua carriera. Ma c’è un dato importante anche per gli assist: sono 30, tutti in campionato e soltanto uno in Coppa. Sono questi i numeri di Jack con il Milan in sei stagioni.

UN ACQUISTO PER REPARTO: GLI OBIETTIVI

Dove andrà Bonaventura

Giacomo Bonaventura
Giacomo Bonaventura (©Getty Images)

Bonaventura ha soltanto 30 anni e una buona condizione fisica. Può ancora dare tanto al calcio, ed è per questo che diverse società si sono attivate per prenderlo a parametro zero. L’Atalanta potrebbe pensare ad un suo ritorno, ma l’offerta più importante al momento, almeno dal punto di vista economico, è del Benevento: Inzaghi lo vorrebbe di nuovo con sé, dopo l’anno trascorso insieme al Milan nella stagione 2014-2015. Potrebbe essere una buona occasione per Jack, ma è chiaro che si guarderà intorno. Uno come lui farebbe comodo davvero a tante squadre, in Italia e non solo.

In settimana alcune fonti hanno parlato di riapertura per una permanenza al Milan. Ma il post-partita di ieri ha confermato che non ci sono margini: al termine del match, il calciatore è rimasto da solo il mezzo al campo e si è accucciato, evidentemente commosso. Dopo, poi, è arrivato anche il post Instagram del club che ha eliminato qualsiasi tipo di dubbio: “Grazie Jack“, e la foto di lui con lo sfondo “Always Milan”. Un’altra conferma di un addio annunciato e sofferto da tutti.

DIDA NELLO STAFF DI PIOLI