Bonaventura, il Verona ci prova. Ma Inzaghi lo tenta

Giacomo Bonaventura diviso tra due fuochi: sia il Verona che il Benevento sono pronte ad ingaggiarlo a costo zero.

Bonaventura Verona Benevento
Giacomo Bonaventura (Getty Images)

Sarà in Serie A il futuro di Giacomo Bonaventura. Il centrocampista marchigiano, dopo l’addio (non senza polemiche) al Milan sta valutando un paio di offerte.

L’ex numero 5 rossonero piace molto all’Hellas Verona. La società veneta dovrà rimpiazzare in questa sessione di mercato diversi calciatori che sono già partiti per fine prestito: Verre, Pessina, Amrabat e altri titolari dell’ultimo campionato.

Ecco perché la squadra di Ivan Juric vorrebbe ingaggiare Bonaventura a costo zero, come nuovo punto fermo della trequarti veronese. Il classe ’89 sta valutando seriamente, a Verona raggiungerebbe l’ex compagno di squadra al Milan Fabio Borini.

Ma il Benevento non scherza. I neopromossi campani stanno provando a convincere Bonaventura a fare un passo indietro. Una formazione di provincia ma un progetto comunque molto ambizioso. Il duttile calciatore ha in Filippo Inzaghi uno sponsor vero e proprio.

Il tecnico del Benevento ha detto di Bonaventura: “Il Benevento potrebbe allungare la carriera di alcuni giocatori. Bonaventura, ad esempio, qui potrebbe perfino tornare in Nazionale”. Mino Raiola, suo procuratore, ieri ha confermato le voci su Hellas e Benevento, ammettendo di essere vicini alla scelta.

LEGGI ANCHE -> MILAN, LE CURIOSITA’ DEL RADUNO