Milan, sì di Brahim Diaz: il Real Madrid vuole la recompra

Brahim Diaz ha accettato l’offerta del Milan ed è pronto a giocare nella squadra di Stefano Pioli. Ma il club rossonero deve accordarsi con il Real Madrid.

Brahim Diaz trattativa Milan Real
Brahim Diaz (©Getty Images)

Il Milan conta di chiudere a breve due operazioni in entrata. La prima è quella inerente il ritorno di Tiemoué Bakayoko dal Chelsea, la seconda riguarda Brahim Diaz del Real Madrid.

Il 21enne centrocampista offensivo ha detto sì al trasferimento in rossonero. Dopo le sole 10 presenze collezionate in maglia blanca nell’ultima stagione, ha voglia di cambiare squadra e di mettersi alla prova in ambiente che gli possa garantire minutaggio maggiore. Il Diavolo punta molto sui giovani e può rappresentare l’ideale soluzione per la sua crescita.

Ma il Milan deve trovare l’accordo con il Real Madrid adesso. La trattativa è in corso sulla base di un prestito con diritto di riscatto, però il club madrileno non vorrebbe perdere il controllo del cartellino del giocatore. Per questo, stando a quanto riportato dai quotidiani Corriere dello SportTuttosport, vuole inserire una clausola di riacquisto nel contratto.

La famosa recompra sembra essere il nodo da sciogliere di questa negoziazione. Comunque il Milan sembra fiducioso di poter chiudere a giorni questo affare. Con l’arrivo di Brahim Diaz, mister Pioli avrebbe a disposizione un giocatore duttile tatticamente. L’ex di Malaga e Manchester City sa giocare sia trequartista che esterno offensivo, offre più soluzioni dunque. Entro il weekend la trattativa potrebbe sbloccarsi.

LEGGI ANCHE -> Calciomercato Milan, sfida all’Inter per Tonali: l’offerta di Maldini al Brescia