Ibrahimovic furioso, Pioli: “Ce l’aveva con la squadra”

Ibrahimovic non gira e ieri, durante la sua uscita dal campo, è apparso infuriato e nervoso: la spiegazione di mister Pioli.

Ibrahimovic furioso
Zlatan Ibrahimovic (©Getty Images)

Male tutti. Persino Zlatan Ibrahimovic. Quando il Milan non gira, come è accaduto ieri sera contro il Lille, ne risente anche il proprio elemento più forte e rinomato.

Ibra si è intravisto nella maledetta serata di San Siro solo per un calcio piazzato, sparato con potenza addosso al portiere Maignan. Poi il nulla, pochissimi palloni toccati, zero giocate geniali.

Ci può stare, perché lo svedese è una divinità del calcio, ma a 39 anni qualche pausa è lecita. Eppure, come riporta la Gazzetta dello Sport, Ibrahimovic è il primo a non accettare una prestazione del genere.

Ieri al minuto 62′ mister Pioli lo ha sostituito con Ante Rebic, per preservarlo in vista dei prossimi impegni. Zlatan però non l’ha presa bene, ha continuato ad imprecare e lamentarsi durante l’uscita dal campo, quasi infuriato.

Nessuna polemica per il cambio, come ha spiegato Pioli nel post-partita: “Non so cosa abbia detto Ibra, non l’ho sentito. Ma certamente ce l’aveva con la squadra e con sé stesso per la prestazione. Non poteva essere soddisfatto”.

Ibra è un perfezionista ed i campioni si vedono soprattutto in questi momenti. Dopo 24 gare positive è umanamente possibile una battuta d’arresto, ma il centravanti non ci sta. Un segnale a tutto il Milan di non abbassare mai la guardia, con la testa già alla prossima partita.

LEGGI ANCHE -> LE PAGELLE DI MILAN-LILLE: TUTTI BOCCIATI!