Calciomercato Milan, futuro Calhanoglu: parti distanti

Non c’è ancora accordo sul rinnovo di Hakan Calhanoglu. Il turco e il suo entourage chiederebbe una cifra vicina ai 7 milioni, più del doppio da quanto offerto dal Milan

Calhanoglu rinnovo Milan
Hakan Calhanoglu (©Getty Images)

Il rinnovo di Gigio Donnarumma, come raccontato, appare ormai cosa fatta. Lo stesso non si può dire per quello di Hakan Calhanoglu. Il turco, che come il portiere ha un contratto in scadenza il prossimo 30 giugno, sembra lontano dalla firma con il Milan.

Tra le parti c’è ancora tanta distanza che si fatica a colmare: l’agente dell’ex Bayer Leverkusen chiede una cifra vicina ai 7 milioni di euro, con il club rossonero fermo praticamente alla metà.

Si parla di un’offerta sui 3,4/4 milioni di euro. Se le parti non dovessero avvicinarsi a breve, si rischia la rottura. Il numero 10 è certamente una pedina chiave dello scacchiere di Stefano Pioli e lasciarlo andare a zero rappresenterebbe una grave perdita soprattutto se dovesse  rinforzare una diretta concorrente in Serie A.

Ipotesi Juventus ma non solo

Tuttosport in edicola stamani, riporta del pessimismo attorno alla trattativa per il rinnovo e insiste sulla possibilità Juventus, che starebbe lavorando all’acquisto del turco con degli intermediari.

Il Milan ha ancora tempo per riuscire a convincere Calhanoglu ma non tantissimo. Il turco – stando alle ultime voci di calciomercato – sarebbe finito nel mirino anche di altri grandi club. In Italia, oltre ai bianconeri, piace a Inter e Napoli; all’estero Atletico Madrid, Barcellona, Real e Manchester United sono in guardia e pronte a mettere a segno il colpo.

LEGGI ANCHE: MUSACCHIO, SCAMBIO COL NAPOLI