Ibrahimovic è incontenibile: subito a Milanello nonostante l’infortunio

Ibrahimovic non smette di stupire. L’attaccante, nonostante l’infortunio, ha scelto di recarsi comunque a Milanello, ecco perché. 

Ibrahimovic a Milanello
Zlatan Ibrahimovic (foto acmilan.com)

Zlatan Ibrahimovic è un leone in gabbia, e su questo non avevamo alcun dubbio. La cosa stroardinaria, però, è che l’attaccante lo sta dimostrando ancora, nonostante i 39 anni e una carriera ricca di successi. In campo è davvero incredibile, addirittura secondo Gattuso è meglio quello di oggi rispetto a dieci anni fa. Insomma, un qualcosa di impensabile e in questo lo svedese sta diventando unico nella storia del calcio.

Ibrahimovic è attualmente infortunato. Durante la partita contro il Napoli, l’attaccante ha riportato la lesione del bicipite femorale: resterà out per 10 giorni e si spera di averlo a disposizione per la partita contro il Parma. Troppo presto per dirlo, ma Zlatan vuole rientrare il prima possibile. Come quando il Covid-19 lo ha costretto allo stop, è incontenibile. E infatti a casa proprio non riesce a stare e oggi ha fatto una cosa inusuale rispetto al resto dei calciatori infortunati.


Leggi anche:


Ibrahimovic si è allenato in palestra

Ibrahimovic milanello
Ibrahimovic a Milanello (acmilan.com)

Nonostante il problema fisico, infatti, come riporta Sky Sport, Ibrahimovic stamattina alle 10:00 si è presentato a Milanello. Ha svolto del lavoro in palestra e poi ha fatto delle terapie per rientrare il prima possibile dall’infortunio. L’attaccante ha pranzato al centro tecnico ed è andato via dopo le 15:00. Un atteggiamento da vero campione, e anche su questo i dubbi erano davvero pochi.

Per Ibrahimovic questo infortunio non ci voleva. Stefano Pioli dovrà fare a meno di lui per le partite contro: Lille, Fiorentina e Celtic, poi ci sarà la Sampdoria e Zlatan vuole esserci. Difficile, ma non impossibile. Molto più probabile, però, che l’attaccante rientri per la partita contro il Parma del prossimo 13 dicembre 2020, a San Siro. Un’assenza pesante, pesantissima. Toccherà a Rebic nel ruolo di centravanti, ma occhio anche a Rafael Leao e Lorenzo Colombo. Sono loro le risorse che Pioli ha a disposizione per quel ruolo. In attesa di regali di Elliott dal mercato.