Scippo all’Inter, arriva una conferma importante: il Milan c’è

Il Milan ci sta pensando davvero al calciatore dell’Inter. Nuova conferma anche dalla Spagna. Le ultime indiscrezioni di calciomercato.

Eriksen Milan
Eriksen, Lautaro Martinez, Kolarov e D’Ambrosio (©Getty Images)

Il Milan sta pensando di impreziosire il calciomercato con un colpo importante. Il sogno di Paolo Maldini è Isco Alarcon del Real Madrid, ma è un’operazione davvero troppo difficile. I costi altissimi dello stipendio rendono questo affare quasi impossibile, ma occhio alle possibili sorprese. Intato si cerca un’alternativa che potrebbe arrivare… dall’Inter.

I rossoneri infatti stanno attenti all’evoluzione di alcune situazioni in casa nerazzurra. L’ultima vittoria contro il Sassuolo ha risollevato l’animo dei tifosi, ma è stasera la partita chiave per il cammino dei cugini: in Champions infatti c’è un’importante partita da vincere per poter accedere alla fase finale della competizione. Ci sono tante critiche nei confronti di Antonio Conte, soprattutto per la gestione di alcuni calciatori. Su tutti Christian Eriksen, ed è proprio lui il nome che potrebbe fare al caso del Milan.


Leggi anche:


Dalla Spagna – Il Milan è su Eriksen

Il Milan pensa il grande scippo all’Inter. Per ora la società non si è sbilanciata, ma tutto potrebbe succedere da qui alle prossime settimane. Per di più, lo stesso calciatore, in rotta con Conte e con tutto l’ambiente nerazzurro, potrebbe vedere nei rossoneri una buona chance di rivincita. Anche in questo caso parliamo di un’operazione molto complicata, come per Isco; le richieste di stipendio sono più basse, ma comunque fuori dai canoni imposti da Elliott. Maldini però ci sta pensando.

Una conferma arriva da Fichajes.net, che inserisce il Milan fra le squadre interessate ad Eriksen. Il problema è che la fila è bella lunga: c’è il Paris Saint-Germain, il Borussia-Dortmund, il Manchester United, l’Arsenal e addirittura anche il Real Madrid. Esatto, il Real. Zidane si è arreso all’idea di lasciar partire Isco (se fosse per lui non lo farebbe andar via) e sta cercando un sostituto. L’ex Tottenham ha le caratteristiche perfette per quel ruolo e per il calcio dell’allenatore francese.

Il Milan, di fronte a questi club importanti, parte chiaramente da dietro. Ha qualche carta da giocarsi, soprattutto il discorso sulla “vendetta” all’Inter e a Conte. Lo stipendio è fuori portata, su questo non c’è alcun dubbio. In nerazzurro percepisce 7,5 milioni, i rossoneri potrebbero spingersi ad offrinrne 4-5. Lo scambio con Calhanoglu resta soltanto un’idea, nulla di concreto. Ma è chiaro che con l’uscita del turco si potrebe provare a fare qualcosa di importante.