Bennacer, rabbia Arsenal per il super affare del Milan

Bennacer al Milan è stato un grande colpo per Paolo Maldini, che ha spinto molto per prendere l’algerino. All’Arsenal grandi rimpianti invece.

Ismael Bennacer Milan
Ismael Bennacer (©Getty Images)

Non c’è dubbio sul fatto che Ismael Bennacer sia stato un colpo azzeccato da parte del Milan. L’investimento è costato 16 milioni di euro, ma il giocatore adesso vale oltre il triplo oggi.

Nel contratto del centrocampista algerino c’è una clausola di risoluzione da 50 milioni di euro, esercitabile nel 2021 solo da squadre estere. Il club rossonero sta già pensando a un rinnovo per toglierla oppure per fissarla a una cifra maggiore.


Leggi anche:


Arsenal pentito per l’affare Bennacer

Il giornalista Fabrizio Romano a calciomercato.com ha spiegato che in casa Arsenal c’è ancora chi non si capacita di come sia stato possibile farsi sfuggire Bennacer. L’algerino aveva militato nel settore giovanile dei Gunners, che nell’estate 2019 non hanno esercitato la clausola che gli avrebbe consentito di riportare il giocatore a Londra.

L’allora tecnico Unai Emery non considerava Bennacer per il suo progetto tecnico-tattico, quindi il Milan ha potuto finalizzare l’operazione con l’Empoli. All’Arsenal bastava pareggiare l’offerta rossonera da 16 milioni per riprendersi l’algerino.

Sono stati bravissimi i dirigenti del Milan a mettere a segno il colpo. A spingere fu soprattutto Paolo Maldini, che fece la telefonata decisiva per sbloccare l’affare. A Milano adesso si godono il calciatore, mentre a Londra hanno dei grandi rimpianti.