Dalla Spagna – Brahim Diaz, il riscatto costa caro: Milan spiazzato

Si complica il riscatto di Brahim Diaz, le richieste del Real Madrid spaventano il Milan. La situazione è delicata. 

Brahim Diaz riscatto
Brahim Diaz (©Getty Images)

Brahim Diaz sta convincendo tutti in quel di Milanello. Il Milan lo ha preso in prestito secco dal Real Madrid, con l’intento di lavorare all’inserimento di un riscatto nel più breve tempo possibile. Un’idea che non ha convinto tanto i tifosi rossoneri: una buona parte di questi ha criticato la mossa di Maldini e Massara poiché chiedevano un tipo di operazione diverso. E adesso si starebbe verificando esattamente ciò che loro temevano.

Il Milan, infatti, sta valorizzando le qualità di questo calciatore. Finora, fra Manchester City e Real Madrid, ha dimostrato talento ma senza mai metterlo davvero in pratica; in rossonero invece ci sta riuscendo, anche grazie al contesto tattico. Certo, deve ancora migliorare in tante cose, ma le qualità sono evidenti e l’impatto è stato molto positivi. Ha colpito soprattutto il suo ingresso nello spogliatoio: ha legato subito con tutti, a partire da Ibrahimovic, e sembra esser diventato un elemento che crea legami forti. D’altronde, parliamo di un gruppo di ragazzi molto giovane che vivono situazioni molto simili.


Leggi anche:


Brahim Diaz costa 30 milioni

Il Real Madrid è ovviamente interessato alla crescita di Brahim Diaz. Zidane impazzisce per lui, lo ha rivelato non troppo tempo fa AS.com. Nella squadra attuale non troverebbe spazio, anche se presto in casa madrilena potrebbe esserci una risoluzione (e chissà, magari Florentino Perez sta pensando di ripartire proprio dai giovani come Brahim). Il Milan, consapevole che il valore del ragazzo può soltanto crescere, vuole accelerare le trattative per un acquisto a titolo definitivo, ma è qui che nascono i problemi.

Come detto, infatti, si sta concretizzando “l’incubo” dei tifosi. Perché oggi il valore di Brahim Diaz è molto più alto rispetto a pochi mesi fa, anche grazie alle sue prestazioni con il Milan. E questo complica tutto perché il Real ha tutta l’intenzione di farselo pagare a peso d’oro. Come scrivono alcuni colleghi in Spagna, la richiesta per il cartellino del talento spagnolo è di 30 milioni di euro. Una cifra non irraggiungibile, ma comunque molto alta per le casse di Elliott.

Insomma, una situazione complicata che Maldini e Massara dovranno valutare con molta attenzione. La priorità per adesso è l’acquisto di un difensore centrale: il profilo perfetto è stato individuato in Kabak, ma continua a piacere anche Simakan. Con il Real Madrid ci sono buoni rapporti: oltre a Brahim Diaz, i rossoneri starebbero pensando anche a Lucas Vazquez – in scadenza il prossio giugno – e Odriozola.