Riscatto Brahim Diaz e Dalot, il Milan ha un piano

Il futuro di Brahim Diaz e Diogo Dalot rimane incerto. Il Milan, al momento, non intende accelerare le trattative per il loro acquisto.

Milan riscatto Brahim Diaz
Brahim Diaz (©Getty Images)

Il Milan è soddisfatto delle prestazioni di Brahim Diaz, arrivato in prestito secco dal Real Madrid e integratosi abbastanza presto a Milanello. Essendo un giocatore ancora giovane, sono grandi i margini di miglioramento.

Il fantasista originario di Malaga non è considerato un titolare da Stefano Pioli, ma è comunque importante nelle rotazioni. Sta trovando spazio, come testimoniano le 12 presenze finora collezionate in stagione. Lo spagnolo ha anche segnato 3 gol e regalato un assist nei 650 minuti trascorsi in campo.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, il punto su Brahim Diaz e Dalot

Il Milan in sede di trattativa non ha ottenuto dal Real Madrid un diritto di riscatto per poter comprare Brahim Diaz. Tuttavia, Paolo Maldini ha un gentlemen agreement con i blancos per discutere durante la stagione dell’eventuale acquisto del calciatore.

Dalla Spagna è giunta notizia che servono 25-30 milioni di euro per rilevare il cartellino dell’ex Manchester City. Oggi La Gazzetta dello Sport spiega che il Milan non ha fretta di discutere del futuro di Brahim Diaz. L’intenzione è quella di affrontare questi argomenti in primavera, quando lo scenario sarà più chiaro.

Stesso discorso per Diogo Dalot, altro giocatore arrivato in prestito secco e per il quale non sono stati approfonditi discorsi con il Manchester United. L’ex Porto ha giocato meno dello spagnolo e non ha mostrato ancora il suo vero potenziale. Nei prossimi mesi si capirà meglio il suo valore se il Milan intenderà tentare di acquistarlo a titolo definitivo.