Milan, Rebic decisivo anche senza gol: i numeri

In molti si preoccupano dell’astinenza da rete di Ante Rebic, che però sa rendersi utile ed essere determinante lo stesso.

Rebic decisivo senza gol
Ante Rebic (©Getty Images)

In molti, vicini all’ambiente Milan, hanno manifestato preoccupazione in tempi recenti per il rendimento di Ante Rebic come centravanti.

Il croato, per via delle assenze di Ibrahimovic e Rafael Leao, è costretto a giocare da punta vera e propria. Un ruolo forse non adatto al 100% per le sue caratteristiche.

Rebic non ha ancora segnato neanche un gol in gare ufficiali nella stagione 2020-2021. Un cruccio imponente per un attaccante, ma molte critiche appaiono eccessive.

Leggi anche > Sampdoria-Milan, le probabili formazioni

Oggi a Marassi Rebic proverà a sbloccarsi, visto che partirà ancora titolare al centro dell’attacco in vista di Sampdoria-Milan.

La rete manca precisamente dal 18 luglio scorso, quando Rebic andò a segno nella vittoria del Milan per 5-1 sul Bologna a San Siro, nel finale della scorsa stagione.

Ma gol a parte, il lavoro del classe ’93 è determinante per le giocate offensive dei rossoneri. Lo dicono i numeri: Rebic ha contribuito già a quattro reti in maniera decisiva. Contro Crotone e Napoli in campionato ha fornito assist vincenti, così come contro Lille e Celtic in Europa League.

Lo ha spiegato anche mister Pioli ieri in conferenza stampa: “Rebic sta facendo bene, giovedì si è mosso bene in campo e non è stato servito abbastanza. Si aspetta di tornare al gol, ma l’importante è contribuire ai successi di squadra”.

Ovvio che il ritorno sul tabellino dei marcatori conta, eccome. Ma Rebic è tutt’altro che inutile o vano nella manovra del Milan attuale.