Van Bommel racconta: “Anche io ho avuto paura di Ibrahimovic”

Mark van Bommel ha svelato alcuni retroscena riguardanti il suo arrivo in rossonero e il suo rapporto con Ibrahimovic.

ibra van bommel

Correva l’anno 2011 quando Mark van Bommel fece il suo approdo al Milan. L’olandese intervistato in un podcast della BILD, importante tabloid tedesco, ha svelato che il suo arrivo in rossonero fu possibile anche grazie a Ibrahimovic. Ecco le parole dell’ex centrocampista del Milan:

L’amministratore delegato del Milan, allora era Adriano Galliani. Questo chiese a Ibra: ‘ Zlatan qual è il tuo parere su Mark van Bommel? Dovremmo prenderlo o no?’ E Ibra rispose: ‘Compralo, è ottimo per noi ed è un calciatore scomodo per le nostre rivali. Preferisco giocarci insieme che contro’”.


Leggi anche:


Continuando l’intervista, van Bommel ha ricordato che prima di arrivare al Milan nutriva un sentimento di paura nei confronti di Ibrahimovic. Non è una novità sapere che l’attaccante svedese incute timori a molti colleghi. E Mark non ha avuto problemi ad ammetterlo. Lo ha fatto raccontando un divertente episodio delle nazionali, un Olanda-Svezia finito 4-1:

Ibrahimovic era presente al match quando ho detto ai miei compagni all’intervallo: ‘ Dovete aiutarmi, perché questo mi prenderà a calci quando la palla non sarà vicina’. Anch’io come altri avevo paura di lui”.