Milan-Parma, probabili formazioni: torna Bennacer, conferma per Castillejo

Le possibili scelte di formazione di Milan e Parma in vista della gara di questa sera a San Siro, valida per l’11.a giornata.

Castillejo formazione
Samu Castillejo (©Getty Images)

Obiettivo tre punti per il Milan, che non vuole certo fermarsi sul più bello. I rossoneri intendono battere il Parma e proseguire la propria corsa in solitaria al vertice.

Per farlo Stefano Pioli non dovrà tralasciare nulla, anche nelle scelte di formazione iniziale. Il Milan gioca stasera alle ore 20:45 contro i ducali e si rigetterà subito al lavoro in vista del turno infrasettimanale di mercoledì a Genova.

Rispetto al match di Praga, dove è stato schierato un ampio turnover, il Milan oggi tornerà quasi quello di riferimento, a parte le già note assenze.

Leggi anche:

La formazione del Milan

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il Milan continuerà a schierarsi con il consueto modulo 4-2-3-1. Pioli dovrà fare a meno ancora di due veterani come Kjaer e Ibrahimovic. Per il resto squadra al completo.

In porta tornerà Gigio Donnarumma, uno dei tanti ad aver riposato giovedì in coppa. Difesa a quattro composta da Calabria a destra, il tandem Gabbia-Romagnoli al centro e Theo Hernandez a sinistra.

Pioli ritrova Bennacer dopo lo stop muscolare e lo schiera a centrocampo titolare, al fianco di Kessie. In panchina invece Tonali, nonostante i recenti progressi.

Sorprese sulla trequarti: il Milan punterà sulla verve di Castillejo e sulle qualità di Brahim Diaz. A completare il trio fantasia ci sarà come sempre Calhanoglu. Parte dalla panchina Hauge, che sarà utilizzato come arma in corso d’opera.

Infine a Rebic toccherà ancora l’arduo compito di non far sentire la mancanza di Ibrahimovic. Possibile spezzone nella ripresa per Rafael Leao.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Gabbia, Romagnoli, T.Hernandez; Kessie, Bennacer; Castillejo, B.Diaz, Calhanoglu; Rebic.

La formazione del Parma

Fabio Liverani proverà a portare via da San Siro altri punti pesanti, dopo il pareggio strappato all’Inter qualche settimana fa.

Senza l’ex di turno Kucka, i ducali si schiereranno con una sorta di 4-3-3 molto dinamico e atto più al contropiede che alla costruzione di gioco.

Le sorprese arriveranno dalla difesa, dove i giovani Busi e Osorio dovrebbero essere preferiti ai più esperti Iacoponi e Pezzella. In attacco occhio al tridente Karamoh-Gervinho-Cornelius.

PARMA (4-3-3): Sepe; Busi, Osorio, Alves, Gagliolo; Hernani, Scozzarella, Kurtic; Karamoh, Cornelius, Gervinho.