Milan, come gioca la Stella Rossa di Stankovic: difesa solida e centravanti italiano

Come gioca la Stella Rossa, il prossimo avversario del Milan ai sedicesimi di finale di Europa League. Stankovic l’allenatore, la formazione tipo e il centravanti italiano. 

Stella Rossa come gioca
La Stella Rossa esulta (©Getty Images)

L’urna di Nyon ha parlato: sarà la Stella Rossa l’avversario del Milan ai sedicesimi di finale di Europa League. Un avversario decisamente alla portata, ma è una partita da non sottovalutare in alcun modo. Infatti negli ultimi anni hanno giocato la Champions League: quest’anno invece hanno giocato in Europa League e si sono qualificati senza troppi problemi. Il Milan è più forte, ma dovrà fare attenzione.

Sono note le date della sfida: il 18 febbraio si giocherà al Marakana di Belgrado, poi il 25 febbraio il ritorno a San Siro. La prima partita sarà quella più difficile: sicuramente il fattore campo senza pubblico si annulla quando in realtà sarebbe stato un vantaggio importante per la Stella Rossa. Lì c’è sempre un clima molto caldo e accesso. Chiaramente bisogna capire da qui a febbraio se in Serbia cambierà qualcosa per l’accesso dei tifosi allo stadio. Ma adesso andiamo a conoscere meglio questa squadra: l’allenatore è un noto rivale rossonero, la sua formazione tipo, la stella (italiana) e come sta andando in campionato.


Leggi anche:


Stella Rossa, allenatore e modulo

L’allenatore della Stella Rossa è Dejan Stankovic, una vecchia conoscenza del Milan perché è stato rivale per tanti anni nel derby. Con l’Inter ha fatto la storia, da due anni ha cominciato questo percorso da allenatore e sta ottenendo dei buoni risultati. Per lui sarà sicuramente una partita speciale, ricca di ricorid: contro i rossoneri vorrà fare bella figura e questo è un altro fattore da non sottovalutare. Anche perché, attenzione, dal punto di vista tattico la sua squadra è molto preparata e nasconde diverse insidie.

La Stella Rossa si schiera con un 5-2-3. Prende pochi gol perché la difesa si chiude molto bene e sono bravi poi a ripartire in contropiede. Ed è questa l’arma che Stankovic sfrutterà anche contro il Milan, con la speranza di trovare in forma il proprio centravanti. Si tratta di Diego Falcinelli, autore di 7 gol in 10 partite in campionato e 2 in Europa League. Vecchia conoscenza del calcio italiano, è perfetto per lo stile di gioco di questa Stella Rossa che va spesso in ripartenza. In rosa c’è anche un altro ex italiano: è Boakye, ex Genoa e Sassuolo, ma non è titolare perché non c’è spazio.

La formazione tipo:

(3-4-2-1): Borjan; Gajc, Erakovic, Milunovic, Degenek, Katai; Sanogo, Nikolic; Katai, Spiridonovic; Falcinelli.