Milan, fuori casa si vola: a Sassuolo per difendere il primato

I rossoneri ripartono da Reggio Emilia, in casa del Sassuolo, dove serve una vittoria per allontanare la pressione dell’Inter.

Sassuolo Milan primato
Genoa-Milan (©Getty Images)

Il derby è scattato ormai da qualche giorno. Il Milan in testa, l’Inter insegue ormai in modo molto ravvicinato.

L’obiettivo dei rossoneri in questa 13.a giornata di Serie A è quello di mantenere la vetta della classifica, cercando di mandare a vuoto i tentativi di sorpasso della banda di Antonio Conte.

Come scrive la Gazzetta dello Sport, la sfida al Sassuolo di oggi rappresenta una sorta di crocevia, un test importante per confermare se il Milan sia realmente una squadra da Scudetto.

Leggi anche > Lascia il Real Madrid, il Milan ci prova

Il Milan è chiamato dunque a dare un segnale importante. Tra l’altro su un campo molto arduo, quello di Reggio Emilia, senza diversi titolari importanti.

Ma in trasferta la squadra di Stefano Pioli vanta un ritmo eccellente. In campionato, su sei incontri finora giocati lontano da San Siro, ha ottenuto 5 vittorie e un pareggio mercoledì scorso a Genova.

È un Milan dominante lontano dalle mura amiche, un trend positivo che dovrà continuare anche contro i neroverdi, rivelazione del campionato, visto che il pressing dell’Inter (oggi sfida allo Spezia) si comincia a far sentire.

Per Pioli sarà inoltre un match speciale. Proprio in casa del Sassuolo, a luglio scorso, il Milan confermò ufficialmente il tecnico sulla panchina rossonera anche per la stagione successiva.

Di fatto fu allontanato e messo da parte il fantasma di Ralf Rangnick, candidato serio alla panchina rossonera. Così come oggi Pioli dovrà essere abile ad allontanare lo spettro dei cugini nerazzurri.