Calciomercato Milan – Il Sassuolo complica l’affare Scamacca | Le ultime

Scamacca è un nome che piace al Milan per il ruolo di vice Ibrahimovic. Il Sassuolo però ostacola la trattativa per due motivi. 

Scamacca Milan
Gianluca Scamacca (©Getty images)

La questione vice-Ibrahimovic è ancora tutta da definire. Maldini è stato chiaro: in quel ruolo le soluzioni alternative non mancano, quindi si potrebbe restare così. La vera priorità è il difensore centrale, e il Milan ha individuato in Simakan l’obiettivo numero uno, anche più di Kabak e Lovato. E occhio pure al centrocampista: i rossoneri ci stanno pensando, soprattutto in caso di uscita di Rade Krunic (che piace al Torino).

Per l’attacco quindi il Milan sta ancora valutando. Leao, Rebic e Colombo hanno la fiducia e la stima del club: il materiale c’è, ma se dovesse esserci un’occasione… C’è un calciatore che piace particolarmente alla società di via Aldo Rossi: è giovane, italiano e sembra avere un potenziale davvero enorme. Si tratta di Gianluca Scamacca, il centravanti di proprietà del Sassuolo ma in prestito al Genoa (che può riscattarlo con 20 milioni).


Leggi anche:


Il Sassuolo non vende Scamacca

La trattativa è già di per sé complicata perché coinvolge due club: oltre all’accordo col Sassuolo, serve anche il via libera del Genoa (che si potrebbe convincere con il prestito di Colombo). La scorsa settimana alcune fonti hanno parlato di un Preziosi pronto a liberarlo, ma il Corriere dello Sport di oggi è meno ottimista. L’ostacolo principale è appunto il Sassuolo. Che non ha intenzione di venderlo né di sottrarsi all’accordo con il Genoa (con il quale c’è un ottimo rapporto). Insomma, ci sono diversi ostacoli da superare.

Scamacca però piace al Milan, e non da oggi. Già in passato la società lo ha seguito, dai tempi dell’Ascoli. Massara lo conosco benissimo: quando era alla Roma, a soli 16 anni, fu proprio l’attuale diesse dei rossoneri a fargli firmare un contratto. C’è grande stima quindi, ma l’operazione come visto è piena di insidie. Non sarà semplice, certo, ma la volontà del calciatore potrebbe fare la differenza. Il Milan, la presenza di Ibrahimovic e l’ottica di giocarsi lo Scudetto potrebbero essere fattori chiave.