Calciomercato Milan – Simakan, l’acquisto si complica | Il motivo

La dirigenza del Milan deve rivedere i piani per l’acquisto di un nuovo difensore, visto lo stop arrivato dalla Francia.

Calciomercato Milan Simakan
Paolo Maldini e Frederic Massara (©Getty Images)

Il colpo per la difesa del Milan in vista della sessione di mercato di gennaio potrebbe saltare, o essere quanto meno rimandato.

I rossoneri avevano scelto di virare con forza su un nome in particolare: quello di Mohamed Simakan, stopper classe 2000 in forza allo Strasburgo.

La trattativa, già avviata ad ottobre scorso, sembrava aver fatto importanti passi in avanti. Ma nelle ultime ore si è registrata una frenata decisa.


Leggi anche:


Simakan, lo stop dello Strasburgo: niente cessione a gennaio

Simakan Milan
Mohamed Simakan (©Getty Images)

La cattiva notizia per il Milan arriva da Tuttosport, che riporta un’in de L’Equipe. Il noto quotidiano sportivo francese ha fatto sapere come lo Strasburgo non sia d’accordo con i piani rossoneri.

L’idea di Paolo Maldini e compagnia era quella di ingaggiare immediatamente Simakan, consegnarlo a Stefano Pioli il prima possibile come nuova risorsa per la difesa.

Ma c’è un doppio discorso che non coincide con le volontà del club d’appartenenza. In primis lo Strasburgo chiede una cifra superiore rispetto ai 12-15 milioni di euro proposti dal Milan.

Inoltre Simakan non si muoverà a gennaio. Questa la decisione della squadra francese, dettata anche dalla richiesta del tecnico Thierry Laurey, il quale ha chiesto allo Strasburgo di blindare il difensore almeno fino all’estate 2021.

A queste condizioni appare difficile che il Milan possa riuscire ad ingaggiare il ventenne stopper in questa sessione di mercato. Tutto potrebbe essere obbligatoriamente rimandato a giugno.

I rossoneri però hanno comunque bisogno di un nuovo innesto, anche a scopo numerico. Le alternative più concrete portano al veronese Matteo Lovato o al camerunese Nicolas N’Koulou, in uscita dal Torino. Ma ci si aspetta anche nuove piste a sorpresa che potrebbero spuntare in corso d’opera.