Pioli, discorso alla squadra dopo Milan-Juventus | Il retroscena

Pioli a Milanello ha motivato il gruppo in seguito al KO in Milan-Juventus. Contro il Torino è importante ripartire con una vittoria.

Pioli discorso dopo Milan Juventus
Stefano Pioli (©Getty Images)

Sicuramente la sconfitta 1-3 contro la Juventus ha lasciato dell’amarezza in casa Milan. Oltre che per il risultato, anche per aver dovuto giocare la partita con tante assenze pesanti.

Comunque la squadra di Stefano Pioli è uscita a testa alta dal campo di San Siro. Adesso l’importante è reagire contro il Torino nella sfida di domani. Sempre contro i granata ci sarà anche il successivo match di martedì in Coppa Italia.


Leggi anche:


Pioli sprona la squadra dopo Milan-Juve

Il Corriere della Sera spiega che Pioli ha accolto i propri giocatori a Milanello con le seguenti parole dopo il KO con la Juventus: «Niente paura, ragazzi, rialziamo subito la testa e ripartiamo».

Il mister rossonero vuole che la squadra si metta alle spalle la sconfitta di San Siro e reagisca con convinzione: «Abbiamo perso sì – ha affermato nello spogliatoio – ma abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare con tutti». Pioli non vuole che il gruppo perda fiducia, anche la gara contro la Juve deve dare ancora più positività ai calciatori perché con tante assenze la prestazione è stata comunque buona nel complesso.

Una sconfitta dopo 27 risultati utili consecutivi in Serie A ci può stare. Soprattutto se il KO avviene contro una formazione domina da nove anni in campionato e se hai molte defezioni importanti.

Bisogna evitare contraccolpi psicologici. Importante ripartire con una vittoria contro il Torino, così da scacciare ogni fantasma e riprendere serenamente la corsa Champions League.