Conti può partire: altro indizio in Milan-Torino

Dopo Milan-Torino sembra ancora più chiaro che Conti è considerato l’ultima scelta di Pioli sulla fascia destra. Cessione possibile in questo mercato.

Conti cessione indizio Milan Torino
Andrea Conti e Cristiano Ronaldo (©Getty Images)

Il Milan deve rinforzarsi e sta lavorando per mettere a segno un colpo sia in difesa che a centrocampo. Ma qualche giocatore potrebbe lasciare Milanello nel corso della sessione invernale del calciomercato.

I nomi sono i soliti: Mateo Musacchio, Leo Duarte e Andrea Conti. Ma se l’agente del primo ha già fatto sapere che l’argentino rimarrà fino al termine del contratto (scadenza giugno 2021), per gli altri due un trasferimento è tutt’altro che utopia.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, Conti verso la cessione?

Se la situazione di Duarte nelle gerarchie di Stefano Pioli è chiara da mesi, si pensava che quella di Conti avesse chance di cambiare. Intoccabile Davide Calabria come titolare della fascia destra, però Diogo Dalot come prima alternativa non ha particolarmente convinto ed era ipotizzabile che l’ex Atalanta potesse trovare maggiore spazio.

Ma in Milan-Torino il portoghese è stato preferito ancora a Conti, quando si è trattato di togliere Sandro Tonali (infortunato) per avanzare Calabria a centrocampo. Avrebbe potuto essere l’occasione giusta per il numero 14 rossonero, però Pioli ha scelto ancora una volta di inserire Dalot.

Conti nella passata stagione era riuscito a conquistarsi la maglia da titolare, mentre adesso è la terza opzione sulla corsia destra difensiva. Normale che l’ex Atalanta possa pensare di lasciare il Milan. Squadre interessate a lui non mancano, soprattutto in Serie A.

A bilancio il valore residuo di Conti è di circa 7,2 milioni di euro, questa la cifra a cui venderlo per evitare una minusvalenza. Da non escludere una cessione in prestito, anche se il contratto del calciatore scade a giugno 2022. In attesa di offerte, il terzino 26enne dovrebbe avere una chance da titolare in Milan-Torino di martedì in Coppa Italia. Dovrà sfruttarla.