Theo Hernandez positivo: vergognosi attacchi social alla fidanzata

Zoe Cristofoli, fidanzata di Theo Hernandez, ha subito una gogna mediatica da parte di alcuni follower dopo la positivià al Covid del compagno.

Zoe Cristofoli
Zoe Cristofoli (Instagram)

I social, come spesso accade, sono un posto di offese gratuite e infondate verso le persone più seguite. Questa volta a subire una vergognosa gogna è Zoe Cristofoli, modella e fidanzata di Theo Hernandez, che ha subito l’immotivata ira di alcuni utenti.

Per alcuni sedicenti tifosi l’influencer sarebbe la colpevole della positività al Covid del terzino francese, accusa ovviamente infondata poiché la traccia del virus non è stata rilevata. La modella è tornata da un viaggio di lavoro a Dubai, dove ha posato per alcuni scatti, e al suo ritorno il suo compagno è risultato positivo al covid, ma non ci sono prove che a trasmetterglielo sia stata la giovane ragazza.


Leggi anche:


Le offese alla Cristofoli

La modella ha subito un attacco vergognoso sotto le sue foto postate sui social, dove le vengono attribuite colpe che ovviamente la donna non può avere.

I più moderati le contestano il viaggio di lavoro in questi tempi incerti, mentre i più sconsiderati sono arrivati a offenderla sul personale utilizzando toni e linguaggi vergognosi.

Un attacco che va condannato con forza, soprattutto in un periodo come questo dove la salute dev’essere la priorità rispetto ad ogni altro ambito della vita, soprattutto dinnanzi al calcio.

Un comportamento inaccettabile, soprattutto da parte di tifosi di una squadra, il Milan, che da tempo è coinvolto nella lotta a ogni discriminazione e alla tutela di genere.