Milan-Atalanta, i tre precedenti da ricordare – Video

Il Milan ritrova l’Atalanta a San Siro. Un avversario che ha creato non poche difficoltà ai rossoneri nei recenti campionati di Serie A

Kakà Milan-Atalanta
Kakà, 100esimo gol in Milan-Atalanta (Getty)

Sette anni, ecco da quanto tempo il Milan non riesce a battere l’Atalanta a San Siro. Un periodo lunghissimo che ha reso, di fatto, i bergamaschi un autentico spauracchio per i rossoneri, i quali, nonostante le recenti difficili stagioni condividono una simile striscia negativa con pochi altri avversari.

L’ultima vittoria del Milan a San Siro contro l’Atalanta risale al 6 gennaio 2014. Abbiamo inserito quella partita, insieme ad altre due, tra i precedenti più significativi, nel nuovo millennio, tra le due squadre.

Milan-Atalanta 3-3 |  2 marzo 2003

Una partita pazzesca a San Siro. L’Atalanta di Vavassori si porta sullo 0-3 nel primo tempo grazie a un’autorete di Maldini e a una doppietta di Rossini che fa impazzire la retroguardia rossonera. San Siro, tutto esaurito, trascina i rossoneri a una bellissima rimonta. Inzaghi accorcia le distanze già nel primo tempo. Rivaldo sbaglia un rigore colpendo il palo. Nella ripresa, assalto rossonero. Tomasson, con la solita freddezza, segna il 2-3 poi Inzaghi con una magnifica torsione di testa batte Taibi per il 3-3. Un pareggio, quello contro i bergamaschi, che ha di fatto tagliato fuori il Milan dalla corsa scudetto contro la Juve. Poco male, due mesi dopo Maldini e compagni avrebbero vinto Champions e Coppa Italia.


Leggi anche


Milan-Atalanta 3-0  | 6 gennaio 2014

Un match significativo in un’annata molto difficile. Significativo perché proprio in questa partita, Kakà segna il gol numero 100 in maglia rossonera cui seguirà anche quello 101 con la doppietta che fissa il 3-0 finale. In rete anche Cristante. Per quest’ultimo, il gol sembrava il viatico per l’affermazione in prima squadra, prospettiva poi svanita. Ad assistere alla partita in tribuna c’era il nuovo acquisto Honda vicino a Galliani. La settimana seguente il 4-3 a Sassuolo sancirà l’esonero di Allegri e l’ingaggio di Seedorf come allenatore.

Milan-Atalanta 0-2 | 23 dicembre 2017

Un match che segna uno dei punti più bassi della recente storia rossonera. Gattuso, appena subentrato a Montella, subisce il terzo ko in un mese contro un’Atalanta scoppiettante che di lì a poco avrebbe consolidato la propria posizione tra le prime del campionato. E’ un’esecuzione quella degli orobici che passano con i gol dell’ex Cristante e una prodezza di Ilicic. Fischi pesantissimi per Bonucci e compagni, sprofondati a -14 punti dal terzo posto. Quella sconfitta ha rappresentato un piccolo spartiacque prima di una discreta ripresa iniziata la settimana successiva con la vittoria nel derby di Coppa Italia contro l’Inter deciso da un gol di Cutrone.