Calciomercato Milan, Maldini si è convinto | 48 ore per chiudere!

Dopo Bologna-Milan, c’è la forte convinzione che a Pioli serve un altro acquisto in un ruolo. Maldini ha due giorni di tempo per chiudere

Maldini
Paolo Maldini

Il Milan soffre ma vince. E resta in testa alla classifica di Serie A. Intanto mancano poche ore alla chiusura del calciomercato: i rossoneri si sono mossi benissimo, ma forse manca ancora qualcosa. Anzi, la partita di Bologna ha confermato che in un ruolo servirebbe un altro acquisto. Maldini e Massara ci hanno provato ma senza riuscirci; adesso che la necessità è palese, Maldini e Massara potrebbero velocemente rimettersi a lavoro per concludere un altro affare.

Al Renato Dall’Ara infatti Theo Hernandez è apparso in difficoltà dal punto di vista fisico. Più volte ha provato la sua solita cavalcata, ma è apparso evidente una condizione non proprio al top. Questo è dovuto anche alle tante partite disputate nell’ultimo periodo: ha saltato la partita contro il Cagliari per Covid-19, ma poi si è scoperto che era un falso positivo. Poi Atalanta, Inter e Bologna: in nessuna di queste tre si è visto il vero Theo.


Leggi anche:


Da Firpo a Lazaar

La scorsa settimana vi abbiamo parlato più volte di questo possibile ultimo acquisto: un nuovo terzino sinistro, soprattutto dopo l’uscita di Andrea Conti, passato al Parma. Ora l’unica alternative è Dalot, che nasce come esterno destro ma ha spesso giocato anche a sinistra in questa stagione. Il portoghese però non ha convinto a pieno: non è mai andato oltre l’ordinario, e questo fa pensare che, finito il prestito dal Manchester United, il Milan non lo riscatterà. Ecco perché c’è l’idea di prendere un terzino sinistro e c’è un nome in pole position.

Non è una novità l’interesse per Junior Firpo del Barcellona; affare difficilissimo poiché i catalani chiedono tanto per il diritto di riscatto e perché il calciatore sembra non volersi muovere. La settimana scorsa è spuntata a sorpresa anche l’opzione Lazaar, ex Palermo e attualmente al Newcastle: il Milan è interessato solo se si libera a parametro zero.  Si è fatto il nome anche di Matias Vina del Palmeiras, profilo cercato già nelle precedenti sessioni di mercato: servono 10 milioni ma sembra non convincere. Da scartare invece l’ipotesi di un rientro di Diego Laxalt.

I tre nomi sono questi, e nessuno sembra vicino o in dirittura d’arrivo. La via più semplice è Lazaar, soprattutto se il Newcastle dovesse decidere di liberarlo a zero. Difficile, se non impossibile, arrivare agli altri due. Non è da escludere che il Milan possa comunque decidere di rimanere così com’è, prendendosi tutti i rischi del caso. Mancano 48 ore alla fine del calciomercato: il tempo stringe!