Il conduttore provoca i milanisti: “Con 15 rigori chiunque sarebbe primo”

Paolo Bonolis è stato intervistato ai microfoni di Sky Sport 24. Da sempre interista, il conduttore italiano, non ha risparmiato una battuta sul Milan 

Bonolis rigori Milan
Franck Kessie (©Getty Images)

Paolo Bonolis, intervistato a Sky Sport 24, ha parlato a lungo della sua amata Inter e dell’obiettivo scudetto. Il celebre conduttore italiano ha innanzitutto espresso dichiarazioni positive sulla prestazione dei nerazzurri contro il Benevento: match giocatosi ieri sera e che ha visto l’Inter conquistare la vittoria per 4-0.

In seguito, è stato impossibile non discutere della lotta scudetto, dato che la squadra di Conte occupa la seconda posizione della classifica, a meno 2 punti dai cugini rossoneri. Dall’inizio della stagione l’Inter è stata sempre considerata come la favorita alla vittoria dello scudetto. Ma è chiaro che nessuno si aspettava che il Milan di Pioli potesse disputare una prima parte di stagione così brillante, collezionando ben 43 punti nel girone d’andata.

I rossoneri, dopo la vittoria conquistata a Bologna, contro gli uomini di Mihajlovic, si sono ritrovati nuovamente sotto attacco. Perchè? Perchè i due gol messi a segno dal Milan sono arrivati da due rigori. Nettissimi e solari aggiungeremmo.

Anche Paolo Bonolis non ha risparmiato la frecciatina alla squadra di Pioli, che questa stagione ha battuto 15 tiri dal dischetto. Una chiara provocazione quella del conduttore, che forse non accetta con sportività i grandi meriti del Milan sbocciati nel 2020.


Leggi anche:


Le parole di Bonolis e la battuta sul Milan

Come accennato, Paolo Bonolis, ai microfoni di Sky Sport 24, non ha risparmiato la frecciatina al Milan. Questa la dichiarazione del conduttore italiano sul tema scudetto:

La Juventus ha vissuto delle difficoltà iniziali, ma la sua rosa è fantastica e tornerà a lottare per quello che ha sempre lottato. I bianconeri lotteranno per lo scudetto così come l’Inter, il Milan o come anche Roma, Lazio e Atalanta.”

Bonolis ha poi continuato tirando in ballo i 15 rigori concessi al Milan, quasi mettendo in discussione i meriti della squadra di Pioli: ”Qualsiasi squadra di Serie A, tra queste citate, con 15 rigori concessi in 20 partite sarebbe prima in classifica. La mia pole scudetto è Inter prima, poi, in ordine, Atalanta, Juventus e Milan”.