Thauvin al Milan, il tentativo di Maldini e l’ostacolo: i retroscena

Maldini vuole portare Thauvin al Milan. L’esterno francese è in scadenza di contratto e il dirigente rossonero lavora per ingaggiarlo.

Thauvin Milan
Florian Thauvin (©Getty Images)

Non è un segreto che il Milan abbia messo gli occhi su Florian Thauvin per rinforzare il reparto offensivo. Il francese è un esterno che aggiungerebbe molta qualità al reparto.

La sua situazione contrattuale (è in scadenza a giugno 2021) lo rende particolarmente appetibile, anche per altre società. La concorrenza non manca per assicurarsi l’esterno attualmente di proprietà del Marsiglia. Un profilo come il suo fa gola, è inevitabile.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, colpo Thauvin: il punto

Il Corriere dello Sport spiega che il Milan per l’estate punta a ingaggiare Thauvin. Paolo Maldini e Frederic Massara nelle scorse settimane hanno anche effettuato un tentativo per anticipare il suo arrivo a Milanello, ma il Marsiglia si è opposto.

La dirigenza rossonera, comunque, non ha mollato l’obiettivo e spera di battere le altre squadre interessate al giocatore. Un ostacolo all’operazione è rappresentato dalle commissioni richieste dagli agenti, che per Thauvin chiedono anche un ingaggio abbastanza elevato dato che può essere tesserato a parametro zero.

Il Milan spera di trovare un accordo per far firmare il 28enne di Orleans, considerato un rinforzo ideale per il 4-2-3-1 di Stefano Pioli. Con il suo eventuale arrivo, sarebbe Samuel Castillejo a fare le valige. Lo spagnolo potrebbe tornare in Spagna, dove ha già vestito le maglie di Malaga e Villarreal.