Capello: “Ibra è maturo adesso, non è più veloce ma sa cosa può dare”

Fabio Capello, dopo la visita a Milanello, ha rilasciato un’ intervista per Sky Sport. Si è parlato anche dell’incontro con Ibra. Ecco la dichiarazione dell’ex tecnico sullo svedese 

 

Capello intervista Ibrahimovic
Fabio Capello e Zlatan Ibrahimovic a Milanello (acmilan.com)

Fabio Capello, durante la sua visita a Milanello, si è anche soffermato a dialogare con Zlatan Ibrahimovic. L’ex tecnico, ha avuto la grande occasione di allenare lo svedese durante la sua panchina alla Juventus.


Leggi anche:


Tra i due c’è ancora grande intesa come dimostra la foto di oggi. Capello, terminato l’allenamento a Milanello, ha rilasciato un’intervista ai microfoni di Sky Sport, e ne ha approfittato per ribadire la sua stima e i suoi elogi nei confronti Ibrahimovic. Queste le parole di Fabio:

Ibra è sempre il solito! Grandissima personalità, forza e qualità. Si sente un condottiero. Nella mia carriera a tutti i giocatori ho provato a dare qualche cosa, secondo le mie idee e la professionalità che vedevo nei mei calciatori. In Ibra ho visto una grande professionalità. E quando vedi un giocatore che può dare molto, insisti di più perché osservi miglioramenti giorno per giorno. Questo ti porta ad essere non di parte, ma più coinvolto. Io assieme ad Italo Galbiati, ad esempio, ho cercato di far emergere le qualità del giocatore. Riguardo a Zlatan, adesso è maturo e anche se sa di non avere più la velocità di una volta sa quello che può dare e sa quello che deve chiedere ai compagni e alla società. Questo è molto importante,  e Pioli lo ha compreso. Questo fa sì che tutto avvenga in armonia.